Triplice fischio

Cluj Roma 0-2 Missione compiuta!

La Roma batte il Cluj per 2-0 e si qualifica ai sedicesimi di Europa League con due giornate di anticipo.
Redazione de Il Legionario
inserita 2 mesi fa
172
0:00
566
Nel freddo di Cluj i giallorossi scendono in campo con una formazioni rimaneggiata, causa le tante assenze soprattutto in difesa. L’unico centrale di ruolo è Juan Jesus affiancato da Cristante e Spinazzola per non modificare il modulo preferito da Fonseca con la difesa a 3, sugli esterni ci sono Bruno Peres e il giovane Calafiori, a centrocampo spazio a Villar e Diawara, con Perez e Pellegrini alle spalle di Borja Mayoral.

Nel primo tempo le squadre non riescono ad ingranare, i giallorossi producono una sola azione verso la porta di Baldagrean, con Borja Mayoral che da posizione defilata non riesce a battere il portiere rumeno.

Nel secondo tempo Fonseca inserisce Veretout al posto di Pellegrini e proprio alla prima occasione, grazie ad una punizione battuta dal centrocampista francese, si sblocca la partita; siamo al 49° e il tocco decisivo è di Debeljuh che spiazza il suo portiere e consente alla Roma di portarsi in vantaggio. Il Cluj non risponde e i giallorossi controllano senza fatica il match. A mezz’ora dal termine Fonseca inserisce Dzeko e Mkhitaryan e proprio dai piedi dell’armeno, che viene steso in area da Baldagrean, arriva l’occasione per il raddoppio che Veretout non spreca con un rigore perfetto, da vero cecchino quale oramai è.

La Roma mette in cassaforte la qualificazione ai sedicesimi di Europa League con il minimo sforzo. Ora testa al Napoli, sperando di poter recuperare qualche pedina in difesa, perchè sarà una gara che infiammerà i cuori, soprattutto per il pensiero costante al “pibe de oro Diego Armando Maradona.

ES





Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata