Mercato

La Roma di Mourinho 2022/2023

Che voto date al mercato estivo giallorosso? a cura di Matteo Bianchetti
Redazione de Il Legionario
inserita 26 giorni fa
482
4:00
2099
ACQUISTI: 8,5 milioni

Svilar –parametro zero
Matić–parametro zero
Çelik – 7 milioni
Dybala – parametro zero
Wijnaldum – prestito
Belotti – parametro zero
Camara – prestito (1,5 milioni)



CESSIONI: 49,85 milioni

Olsen – 3,5 milioni
Fuzato – parametro zero
(Cancellieri) – 1,5 milioni
Reynolds – prestito
Ciervo – 2 milioni
Florenzi – 2,7 milioni
Pau Lopez – 12 milioni
Under – 8,4 milioni
Santon – scadenza contratto
Mkhitaryan – scadenza contratto
Milanese – 750 mila
Veretout – 11 milioni
Villar – prestito
Carles Perez – prestito (1 milione)
Afena-Gyan – 6 milioni
Diawara – 1,5 milioni
Calafiori – 1 milione
Riccardi – parametro zero
Bouah – parametro zero
Kluivert - prestito


Dopo la vittoria della Conference League e l’accesso diretto all’Europa League, Mourinho vuole continuare a migliorare i risultati della Roma. Per questo Tiago Pinto dovrà costruire una rosa adatta a lottare per le prime quattro posizioni e per portare a Roma un altro trofeo.
Il duo portoghese lavora con grande sinergia, alle loro spalle la società sembra acquisire una solidità di alto profilo. In ogni caso Pinto avrà l’arduo compito di piazzare gli esuberi rientranti dai prestiti e utilizzare al meglio le risorse concesse dal presidente Friedkin.
Il modulo preferito di Josè è sempre il 4-2-3-1 ma nella passata stagione ha trovato la quadratura con il 3-4-2-1, perciò in base ai primi acquisti si potrà delineare l’assetto tattico che utilizzerà lo Special One.

Tornano nelle rispettive squadre Maitland-Niles e Sergio Oliveira dopo sei mesi in prestito nella Capitale. Il portoghese non è stato riscattato a causa del prezzo ritenuto troppo elevato, perciò lascia la Roma dopo 22 presenze, 3 gol e 1 assist.

Le prime mosse di Pinto, a mercato chiuso, sono Svilar e Matić. Il primo è un portiere classe 1999, proveniente dal Benfica, giovane e con ampi margini di crescita, ed avrà tempo per ambientarsi alle spalle di Rui Patricio. Il secondo è un fedelissimo di Mourinho, mediano di esperienza e grande fisicità in uscita dal Manchester United; dispone di un’ottima visione di gioco e sa cosa vuole il mister. Viene a Roma con un contratto di un solo anno con la possibilità di prolungarlo per un’altra stagione. Entrambi sono stati chiesti esplicitamente da José Mourinho, e così Pinto non ha perso tempo per accaparrarseli a parametro zero.

I primi a salutare sono Olsen, che va all’Aston Villa, Fuzato, ceduto all'Ibiza. La Lazio acquista Cancellieri dal Verona, e il 20% del costo va dritto alla Roma. I tre portano nelle casse giallorosse circa 5 milioni di euro. Reynolds in uscita direzione Beglio: per lui prestito con diritto di riscatto fissato a 7 milioni. Il Sassuolo riscatta Ciervo per 2 milioni di Euro.

Saluta nel peggiore dei modi e questa volta in maniera definitiva anche Florenzi. L’ex-giallorosso, in un video, chiede, a gran voce, a Maldini di riscattarlo e così si accasa al Milan per 2,7 milioni. La Roma si toglie dalle casse uno stipendio pesante e chiude il discorso Florenzi una volta per tutte.
Si concretizzano anche i riscatti di Pau Lopez e Under da parte del Marsiglia per un totale di 20 milioni di Euro.

Addio anche per Mkhitaryan, che a contratto scaduto e nonostante l’offerta di rinnovo proposta da Pinto, decide di trasferirsi a Milano, sponda neroazzurra. Il fantasista armeno ha sicuramente lasciato un bel ricordo nel cuore dei tifosi giallorossi con 117 presenze, 29 gol e 28 assist in tre stagioni. Le qualità tecniche e l’intelligenza tattica non si discutono, ma a 33 anni e mezzo è giusto separarsi, magari sostituendolo con un giocatore più fresco fisicamente. Senza rancore. Grazie Miki.
Parte in scadenza di contratto anche Santon.

Sulla fascia destra arriva Çelik, terzino destro turco classe ’97, che andrà ad alternarsi a Karsdorp. Il turco è un giocatore che sa fare tutta la fascia, ottimo per la difesa a 4 e buono anche per la linea di centrocampo a 5. È un buon crossatore e bravo in fase difensiva, fa della grinta la sua arma principale, nonostante abbia anche un’ottima tecnica di base. Nella passata stagione con la maglia del Lille ha giocato 40 partite coronate da 3 gol e 3 assist.

Il tanto chiacchierato colpo di mercato lo mette a segno la Roma: Paulo Dybala ha accettato l’offerta di Tiago Pinto e vestirà la maglia giallorossa per tre anni. Il fantasista argentino svincolato dalla Juventus è stato conteso da Inter, Milan, Napoli e Roma ma sembra essere stata decisiva la chiamata di Mourinho per convincere la Joya a mettere la firma sul contratto. Trequartista mancino classe ’93, dotato di grande visione gioco e tecnica, da professionista ha giocato 403 partite, mettendo a segno 144 gol e servendo 64 assist. Un giocatore che non ha bisogno di presentazioni e che porta la Roma ad un livello superiore.

Altro colpo di mercato messo a segno da Tiago Pinto: arriva Wijnaldum in prestito con diritto di riscatto fissato a 8 milioni e stipendio pagato in parte dal Paris Saint-Germain. Il centrocampista olandese è dinamico e molto duttile, ha un tiro potente ed è rapidissimo nell'uno contro uno, ha ottimi tempi negli inserimenti senza palla. Il suo punto di forza è saper fare da collante fra il centrocampo e l’attacco. Insomma un calciatore di prima fascia che fa al caso di Mourinho.

Con l’ingresso dell’olandese ex-Liverpool, il centrocampo deve essere sfoltito e il primo a partire è Jordan Veretout. Il francese vola in direzione Marsiglia dopo tre stagioni in maglia giallorossa in cui ha sempre lottato, collezionando 131 presenze, 22 gol e 16 assist. Nell’ultimo campionato il suo rendimento è sceso, per questo ha bisogno di una nuova esperienza per riscattarsi. La cessione definitiva al Marsiglia prevede una base fissa di 11 milioni più 4,5 milioni di bonus legati a presenze e posizionamento in campionato. Buona fortuna Jordan!

Di nuovo in partenza anche Villar che resta però in Italia, precisamente alla Sampdoria. Il centrocampista spagnolo si accasa a Genova in prestito con diritto di riscatto fissato a 8 milioni.

Stesso destino per Carles Perez il quale si accasa al Celta Vigo in prestito oneroso da 1,1 milione di Euro con diritto di riscatto fissato a 10 milioni più 2 di bonus.

Altra uscita in casa Roma, destinazione Cremona: Afena-Gyan Felix è un nuovo giocatore della Cremonese per 6 milioni di Euro più 3 di bonus e il 10% della futura rivendita. Il giovane attaccante ghanese lascia la Capitale dopo un solo anno da professionista con due gol all’attivo.

Fuori Felix, dentro Belotti. L’attesissimo attaccante è arrivato finalmente a Roma, rifiutando tutte le altre offerte arrivate e scegliendo i colori giallorossi con tutto se stesso. Il Gallo giunge alla corte di Mourinho a parametro zero portando grinta, esperienza e gol alla squadra. I numeri parlano per lui: 270 presenze in Serie A e 106 gol. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche e tattiche, Belotti è un attaccante che può agire da prima o da seconda punta, è un giocatore che non molla mai e rincorre spesso gli avversari per recuperare palla. Lucido sotto porta, forte di destro, di sinistro e di testa. Benvenuto Gallo!

Con l’inaspettato infortunio di Wijnaldum, Pinto è intervenuto di nuovo sul mercato per completare la rosa a disposizione di Mourinho; per questo è arrivato a Roma Mady Camara, centrocampista guineano classe ’97 proveniente dall’Olympiakos. Camara è il così detto “motorino di centrocampo”, è infatti un giocatore che fa della corsa la sua dote principale, capace di difendere e contrastare e ribaltare subito l’azione, possiede anche dei buoni piedi e ama crossare in area dalla trequarti campo. Con la maglia dell’Olympiakos ha messo a segno 19 reti e servito 13 assist in 181 partite. Pinto ha trovato l’accordo con i greci solamente per un prestito con diritto di riscatto (a 12 milioni), che diventa obbligo al realizzarsi di determinate condizioni.

Capolavoro Pinto in uscita con tutti gli esuberi: Diawara all’Anderlecht per 1,5 milioni più bonus e 50% sulla rivendità, Calafiori al Basilea per 1 milione più bonus e 40% sulla rivendità, Riccardi e Bouah rescindono il contratto e si trasferiscono rispettivamente al Latina e alla Reggina.

Sul gong Pinto riesce a cedere Kluivert in prestito con diritto di riscatto a 15 milioni. L’olandese vola in Spagna, al Valencia dove verrà allenato da Gattuso. Nel frattempo la Roma ha rinnovato il contratto di Kluivert fino 2025, in modo da poter fare cassa nell’estate 2023 e non perderlo a parametro zero.

Gli unici esuberi rimasti a Roma sono Bianda e Coric, ma per il mercato in uscita c’è ancora qualche possibilità, soprattutto per spedirli in Turchia o in Grecia, dove il calciomercato è ancora aperto.

Tiago Pinto è stato in grado di cogliere al balzo numerose occasioni di mercato. Infatti dal punto vista del bilancio sul mercato è riuscito a spendere solamente 8 milioni, ricavandone quasi 50 milioni. Il direttore generale giallorosso ha quindi tenuto conto della situazione economica del calcio e delle casse della Roma ma, al tempo stesso, ha saputo rinforzare la rosa sotto lo sguardo attento di Mourinho. Finalmente la Roma si è liberata di giocatori con pesanti ingaggi della passata gestione e con acquisti mirati, Tiago Pinto ha puntellato la rosa per cercare di raggiungere gli obiettivi prefissati. Indubbiamente migliorati dal punto di vista qualitativo e quantitativo, infortuni a parte, Mourinho ha la possibilità di scegliere e far rifiatare i suoi titolari. Come lui stesso ha annunciato, avrebbe bisogno di un difensore in più, ma comunque ci sono soluzioni alternative per poter affrontare questo problema almeno fino a novembre, quando il campionato si fermerà per la Coppa del Mondo in Qatar, e pensare ad un innesto mirato da fare a gennaio.
A mercato estivo chiuso il bilancio è sicuramente in positivo, aspettando che i risultati arrivino sul campo.

PORTIERI: Boer, Rui Patrício, Svilar
DIFENSORI: Çelik, Ibanez, Karsdorp, Keramitsis, Kumbulla, Mancini, Missori, Smalling, Spinazzola, Viña
CENTROCAMPISTI: Bove, Camara, Cristante, Darboe, Faticanti, Matić, Pellegrini, Tripi, Volpato, Wijnaldum, Zalewski, Zaniolo
ATTACCANTI: Abraham, Belotti, Dybala, El Shaarawy, Shomurodov




Come giocherebbe, adesso, la Roma di Mourinho?



 

Matteo Bianchetti






Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

ULTIMI ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI

inserita 14 ore fa
ULTIMI ARTICOLI

inserita 2 giorni fa
ULTIMI ARTICOLI

inserita 3 giorni fa

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata