Calcio e onomanzia

CALCIO E ONOMANZIA: SALAH ed EL SHAARAWY

Una rubrica di Franco Costantini
Redazione de Il Legionario
inserita 7 mesi fa
1075
10:00
301818
Se anagramma il vostro nome, / l’onomante spiega come / proprio il nome che v’è dato / influì sul vostro Fato…


SALAH ed EL SHAARAWY

1. Salah è un giocatore di straordinaria velocità, una delle risorse più importanti dell’attacco giallorosso. La pletora di “acca” del suo nome completo (Mohamed Salah Ghaly) mi costringe a proporvi un anagramma “evocativo”, in cui saranno usate due interiezioni e mezzo…
È anche necessario utilizzare la regola opzionale della translitterazione, per trasformare la “y” nella italiana “i”.
Da notare due cose: a) “Dàlli” è variante popolare del verbo-interiezione “dàgli”, che è un’incitazione (anche a correre dietro qualcuno, come nel manzoniano «dàgli! dàgli all’untore!»); b) il verbo “sgommare” (qui usato all’imperativo) è invece da intendersi nell’accezione di “partire a gran velocità” (dal gergo motoristico; es: «i rapinatori sgommarono via su un’Alfa bianca”).
Ciò premesso, ecco un anagramma che… finisce in risata!

Mohamed Salah Ghali = eh!… «Dàlli! Sgomma!». Ahah!



2. El Shaarawy è soprannominato “Il Faraone” per le origini egiziane di suo padre. Ma lui è italianissimo (nato a Savona).
L’onomanzia rende giustizia delle sue doti di opportunista, della sua ottima tecnica di base, della sua buona capacità di andare in gol.
Per la regola opzionale della translitterazione, le lettere “straniere” K, W e Y diverranno rispettivamente C, V e I (Stephan Kareem El Shaarawy si trasformerà dunque in Stephan Careem El Shaaravi).
Da notare, infine, che qui userò “rampe” nell’accezione antica (e letteraria) di “zampe fornite di artigli”, a simboleggiare la capacità di “graffiare” le difese avversarie (cfr. l’Eneide nella traduzione di Annibal Caro, libro XII, vv. 9-12 e 15-16: «Qual […] fèra / ch’allor d’insaguinar gli artigli e il ceffo / disponsi, allor s’adira, allor si scaglia / vêr chi la caccia, […] / […] e con le rampe / frange l’infisso tèlo, e graffia e rugge…»).

Stephan Careem El Shaaravi = ha “rampe”, ha classe, va in rete

Franco Costantini


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata