Analisi tattica dei gol

Braga Roma 0-2 - L' analisi dei gol

a cura di Matteo Bianchetti
Redazione de Il Legionario
inserita 2 mesi fa
149
5:00
91010
• 0 – 1 gol di Dzeko

 
 
 


La Roma vince l’andata dei sedicesimi di finale di Europa League grazie alle reti dei suoi due attaccanti.
Dopo 5 minuti è Edin Dzeko ad aprire le marcature con un gol da vera punta.
Cristante recupera un pallone su un lancio lungo, resiste all’attacco degli avversari e imposta l’azione muovendo la palla sulla fascia sinistra dove c’è Spinazzola che di tacco serve Mkhitaryan e parte sulla sua corsia. L’armeno gestisce il pallone e scarica per Diawara che avanza e vede lo spazio in cui si inserisce Spinazzola. Il lancio dell’ivoriano è perfetto, sulla corsa, il laterale giallorosso stoppa e di sinistro la mette in area dove Dzeko, con un guizzo, anticipa il difensore avversario e tocca il pallone quel tanto che basta per mandarlo in rete.
Azione veloce dei giallorossi, che parte praticamente dalla linea di fondo e arriva dalla parte opposta in appena 15 secondi, con 5 passaggi. Bravissimo Cristante nel recupero della palla e nel proporre subito una ripartenza. Bravo Mkhitaryan a fare da sponda per Diawara che lancia Spinazzola in campo aperto. Con il contagiri il cross di Spina e notevoli lo scatto e la zampata di Dzeko che porta la sua squadra in vantaggio.


• 0 – 2 gol di Borja Mayoral

 
 
 


A quattro minuti dal 90’, Borja Mayoral chiude in rete un’azione fatta di scambi veloci e triangoli.
Solito possesso palla a metà campo della squadra di Fonseca, Diawara allarga per Veretout, il quale si appoggia su El Shaarawy e si lancia in area. Il Faraone serve Mkhitaryan sulla trequarti; l’armeno, di prima intenzione, premia l’inserimento di Veretout in area che trova subito Mayoral davanti al portiere. Lo spagnolo non deve far altro che appoggiare in porta.
Questi due gol mettono in luce il lavoro svolto da Fonseca, il gioco che caratterizza la sua squadra: possesso palla in attesa del varco, due tocchi e passaggi in verticale per arrivare in porta.
Ottimo il lavoro di tutti gli interpreti ma un elogio particolare va a Veretout, che corre ininterrottamente per 90 minuti e che si sacrifica da esterno destro per emergenza restando comunque decisivo.


Matteo Bianchetti







Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata