Pre Match
STADIO

Atalanta VS Roma - Pre match

La trasferta di Bergamo si presenta ancor più insidiosa del solito, con la squadra di Gasperini partita fortissimo e che ha raccolto 22 punti in 12 giornate, arrivando addirittura a sognare l’Europa per il momento. (di Francesco Giovannetti)
Redazione de Il Legionario
inserita 7 mesi fa
573
7:00
311616
La sosta per le nazionali, arrivata in un momento positivo per la Roma, ha permesso a Spalletti di recuperare alcuni giocatori importanti per il continuo della stagione: a partire da Rudiger, riaggregato recentemente al gruppo e che sta tornando gradualmente ai suoi livelli, passando per Paredes, divenuto ormai un giocatore indispensabile per il centrocampo giallorosso e fino ad arrivare a Mario Rui, che ha ricominciato ad allenarsi con la Primavera e potrebbe fare il suo esordio entro fine anno.

Ora il tecnico di Certaldo dovrà assicurarsi che la squadra non attraversi un periodo di flessione, cosa avvenuta puntualmente negli ultimi anni in questo periodo e che spesso è costato alla Roma ogni ambizione di titolo: bisogna riprendere immediatamente la marcia, specialmente in vista delle tre partite di dicembre prima della sosta.

La trasferta di Bergamo si presenta ancor più insidiosa del solito, con la squadra di Gasperini partita fortissimo e che ha raccolto 22 punti in 12 giornate, arrivando addirittura a sognare l’Europa per il momento. A difendere i pali nerazzurri ci sarà Berisha, che ormai ha tolto il posto a Sportiello: difesa a 3 con Caldara e Masiello confermati, mentre Toloi è tornato in gruppo ma non è ancora sicuro di esserci; pronto dunque Zukanovic in caso di forfait.

A centrocampo confermata la coppia Kurtic-Kessié in mezzo, col secondo protagonista di un avvio di stagione davvero inaspettato e che ha già attirato su di sé gli occhi di diverse grandi società: a completare il terzetto Gagliardini sembra favorito su Freuler, mentre sulle fasce Raimondi sostituirà lo squalificato Conti e Spinazzola si piazzerà a destra.
Davanti la coppia sarà ancora Petagna-Gomez, con Pinilla e Paloschi che non riescono a togliere all’ex Milan il ruolo da titolare che si è ritagliato con Gasperini.


I precedenti

Sono ben 54 i precedenti tra le due formazioni in terra lombarda: bilancio decisamente equilibrato con i padroni di casa avanti per 18 vittorie a 17, e 19 pareggi a completare il tutto. L’anno scorso finì 3-3, con la Roma avanti 2-0 e capace di farsi rimontare fino al 3-2 prima di agguantare il pari nel finale con Totti.

La Roma attraverso inoltre una striscia di 12 partite consecutive senza sconfitte al rientro dalle soste per le nazionali, statistica iniziata durante il primo anno di Garcia e proseguita da Spalletti: quest’anno due vittorie, in casa contro la Samp (3-2) e in trasferta a Napoli (1-3).

Per Spalletti poi ci sono 4 vittorie e 2 sconfitte nei precedenti con Gasperini: l’ex tecnico di Genoa ed Inter, fra le altre, conta invece solo 3 vittorie contro la Roma a fronte di un pareggio e addirittura 11 sconfitte.

Il direttore di gara sarà Gianluca Rocchi, con cui la Roma non conserva bellissimi ricordi soprattutto in trasferta: in ordine temporale, lo scorso anno sempre a novembre e sempre dopo la sosta fece giocare una gara di fatto ingiocabile a Bologna, terminata 2-2 con tre rigori sotto il diluvio. Quello prima riguarda invece l’ormai celebre Juve-Roma 3-2 dell’ottobre 2014, su cui sarebbe superfluo aggiungere qualcosa. Il bilancio totale comunque è di 13 vittorie, 11 pareggi e 9 sconfitte, mentre gli orobici ne hanno vinti 5, pareggiati 2 e persi 8.


Francesco Giovannetti


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata