In & Out

Udinese VS Roma 1-1 - In & Out

a cura di Giovanni Acone
Redazione de Il Legionario
inserita 2 mesi fa
139
3:00
1088
Una Roma ancora scarica si salva in extremis alla Dacia Arena. L’Udinese fa valere il fatto di essere più riposata ed organizzata per questa partita, spingendo molto sul lato di Zalewski, apparso fortemente in difficoltà, e affondando con Deulofeu. La Roma sembra un pugile all’angolo in balia dei colpi avversari, aggrappandosi a Rui Patricio che tiene in piedi il risultato con svariati interventi. Nella ripresa è un lento svegliarsi dal letargo con l’ingresso di Felix, Shomurodov, El Shaarawy e Veretout, ma le occasioni rimangono poche, così come troppo poco è il gioco creato. All’ultimo secondo una palla messa in mezzo viene deviata di pugno da Zeegelaar e Di Bello fischia il rigore, va Pellegrini che lo trasforma e strappa un punto di consolazione. Zaniolo e Pellegrini sono stati fortemente condizionati dalle diffide, costretti ad evitare interventi in fase di difesa e a non protestare per alcun fallo subito, cosa che non ha certo giovato al resto dei titolari, ma che almeno assicura la loro presenza nel derby di domenica sera.

IN

Rui Patricio

Nella prima metà di gara si erge come ultimo bastione difensivo per evitare la disfatta giallorossa, non essendo però esente da colpe in occasione del gol di Molina, con un tocco sul pallone troppo debole. Ringrazia poi anche la traversa sul tiro di Makengo e sulla sua conseguente deviazione che evita il raddoppio. Chiude definitivamente la serranda nel finale al tentativo di Samardzic, permettendo di agguantare un pareggio insperato.


OUT

Nicola Zalewski

Partita fatta di pochi sprazzi buoni e tante ombre, soprattutto in fase difensiva. Il polacco mi è sembrato un po’ affrettato anche nelle occasioni di costruzione, con tocchi rischiosi e/o imprecisi che hanno fatto spesso venire i brividi ai suoi. Non mi aspetto di certo un’ottima prestazione tutte le domeniche, soprattutto per un giocatore che esprime bene le sue doti in mezzo al campo, ma è stato troppo fiacco contro Molina e Deulofeu che più e più volte lo hanno superato. Rimandato.

Sergio Oliveira
Sterile ed inconsistente. Il portoghese preoccupa viste le ultime uscite con l’ennesima prestazione in sordina. Una partita vuota con nessun aiuto ai suoi in entrambe le fasi, tanto da venir sostituito nella ripresa da Mourinho, che tanto sperava che potesse mantenere la continuità dei primi match. Brutta delusione.

Nicolò Zaniolo
Il giallo che gli costerebbe il derby lo costringe ad una partita di pochissima foga e tanta pazienza. Non può protestare, non può affrontare, né rischiare interventi in difesa, ma allora perché fargli giocare novanta minuti? La Roma soffre la mancanza dei suoi lampi e lui diventa un fantasma in campo. Tra gli out, ma per colpe anche non sue.

Giovanni Acone




Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata