Analisi tattica dei gol

Udinese Roma 0-4 L'analisi dei gol

a cura di Matteo Bianchetti
Redazione de Il Legionario
inserita 10 mesi fa
538
0:00
211515
• 0 – 1 gol di Zaniolo



Quattordicesimo minuto, ancora lui: Nicolò Zaniolo.
La Roma si porta in vantaggio con una bel lancio di Kolarov da metà campo, di destro, a scavalcare la difesa dopo uno scambio con Fazio e Mancini: palla dietro, si fa salire la difesa avversaria, palla avanti, lancio di prima oltre la difesa, Dzeko e Zaniolo che scattano verso la porta, Samir buca clamorosamente l’intervento in scivolata e Nicolò si trova solo davanti a Musso. Il numero 22 giallorosso è freddissimo sotto porta e trova il gol con un tunnel al portiere.
Azione basilare del calcio eseguita alla perfezione. Zaniolo, alla terza rete in una settimana, regala gioie ai tifosi giallorossi e a mister Fonseca.


• 0 – 2 gol di Smalling



Dopo la clamorosa espulsione di Fazio a fine primo tempo, i giallorossi in inferiorità numerica corrono il doppio e trovano il gol del raddoppio su calcio d’angolo grazie al tap-in di Smalling.
Ancora un calcio d’angolo da destra, ancora Veretout a battere dalla bandierina, stesso cross tagliato sul primo palo, questa volta nessun giallorosso a tagliare, ma una deviazione fortuita della difesa bianconera favorisce Smalling sul secondo palo. Il difensore inglese si libera della marcatura e mette la palla in rete di prima intenzione, mandando la Roma sul risultato di 2 a 0.
Schema su calcio d’angolo che si rivela di nuovo vincente in tre partite consecutive grazie al piede magico di Veretout e alla caparbietà delle torri giallorosse. Smalling trova il suo primo gol in Serie A, con la maglia della Roma.
Bellissimo vedere tutti i giocatori esplodere di gioia e correre ad abbracciare Smalling.


• 0 – 3 gol di Kluivert



Ma questa Roma non si ferma e con un contropiede micidiale vola sul 3 a 0 grazie a Justin Kluivert.
Dopo soli 3 minuti dal raddoppio, Mancini recupera palla nella propria area di rigore, scambia con Kolarov di prima e trova Dzeko a metà campo per fare da sponda, la palla arriva a Pastore che ha spazio e porta avanti il contropiede supportato da Kolarov, Zaniolo e Kluivert. El Flaco attira su di sé la difesa dell’Udinese e serve Kluivert al limite dell’area, l’olandese si ferma, finta per liberare il tiro, destro sul primo palo e gol del 3 a 0.
Azione impressionante della Roma, contropiede da manuale del calcio, Mancini sempre più fulcro del gioco, solito Kolarov e monumentale Dzeko, da vero capitano. Sembra esser tornato anche il vero Pastore e finalmente la continuità di Kluivert. Anche qui bellissimo vedere la gioia di tutti i giallorossi: da vera squadra.

• 0 – 4 gol di Kolarov





La Roma chiude la partita al 65° minuto con un calcio di rigore per ingenuo fallo di mano di Becão.
Pastore vede Kluivert in area e lascia partire un bel cross teso in mezzo all’area che però viene intercettato da Becão con il braccio. Rigore netto.
Kolarov si incarica della battuta e non sbaglia spiazzando Musso. 4 a 0.


Matteo Bianchetti




Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata