Triplice fischio

Sassuolo Roma 2-2 - La champions ora è un miraggio

Una Roma poco concentrata e per lunghi tratti svogliata si fa rimontare per due volte dal Sassuolo. La squadra di Fonseca scavalcata dalla Lazio scivola al settimo posto, ora la zona Champions diventa sempre più un miraggio.
Redazione de Il Legionario
inserita 14 giorni fa
170
3:00
855
La Roma, come succede spesso ultimamente, sbaglia approccio alla partita ed è il Sassuolo nei primi venti minuti a comandare il match. La squadra di De Zerbi colleziona svariate occasioni, culminate in un palo colpito al 12’ da Maxime Lopez, che aveva trafitto senza grossi problemi la difesa giallorossa. I capitolini, dopo il pericolo scampato, sembrano svegliarsi e al 24’ ottengono un calcio di rigore dopo una bella incursione di Carles Perez che viene abbattuto in area. Sul dischetto va Pellegrini che spiazza Consigli e porta in vantaggio la sua squadra. Al 30’ grande aggancio di Borja Mayoral su un lancio lungo di Cristante, ma Consigli in uscita gli nega il tiro a botta sicura. Al 42’ invece Pellegrini prova un tiro a giro che finisce a lato.

Nella ripresa la Roma rientra a marcia lenta e subisce le offensive del Sassuolo. I giallorossi vengono graziati da Boga che al 54’ a due passi dalla linea di porta calcia alto; tre minuti più tardi è un grande intervento di Pau Lopez su una bella iniziativa di Raspadori a salvare il risultato, ma dall’angolo che ne consegue arriva il gol del pareggio dei neroverdi con Traore che è più lesto di Bruno Peres e Spinazzola e trafigge un incolpevole Pau Lopez.
La Roma ha subito una chance per riportarsi in vantaggio con El Shaarawy che però tutto solo davanti a Consigli non riesce a superarlo, ma la scossa si avverte e dopo un altro paio di occasioni prima con Pellegrini e poi ancora con il Faraone, il gol arriva al 69’ grazie ad un bel diagonale di Bruno Peres su assist del solito Spinazzola, incontenibile sulla fascia. La partita sembra ben controllata dagli uomini di Fonseca, invece, un’altra disattenzione della difesa costa cara, perchè, a 5 minuti dalla fine, il Sassuolo ringrazia e con Raspadori segna il gol del pareggio definitivo.

La zona Champions è lontana, ci vorrà più che un miracolo per arrivare tra le prime quattro, forse l’unica possibilità di entrare nella massima competizione europea la prossima stagione sta tutta nella vittoria dell’Europa League, ma giovedì contro l’Ajax ci vorrà una Roma molto più tonica e decisa, altrimenti non si andrà molto lontano.


ES





Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata