Analisi tattica dei gol

Sassuolo Roma 2-2 - L'analisi dei gol

a cura di Matteo Bianchetti
Redazione de Il Legionario
inserita 3 mesi fa
95
3:00
1077
• 0 – 1 gol di Abraham

Ennesima occasione sprecata per la Roma di Mourinho, che rimane impantanata nel fango del Mapei Stadium di Sassuolo.
Abraham apre le marcature dal dischetto con il 18° gol stagionale.
Il rigore arriva allo scadere del primo tempo per un netto fallo di mano di Chiriches su cross interessante di Viña. Il difensore neroverde intercetta il pallone con la mano e non ci sono dubbi: è calcio di rigore.
Abraham va alla battuta e con grande freddezza calcia centrale e spiazza Consigli.


• 1 – 1 autogol di Smalling


Come spesso accade ai giallorossi, al rientro dagli spogliatoi c’è il vuoto assoluto e su un pasticcio difensivo il Sassuolo riesce a pareggiare con autogol di Smalling.
Azione sulla destra, Traorè viene mandato in area con un passaggio filtrante facilmente intercettabile, ma Mancini e Karsdorp si trovano fuori posizione e quest’ultimo si fa superare dalla velocità di Traorè. L’ala neroverde arriva in area, prova a crossare ma il pallone viene deviato da Smalling in scivolata che beffa Rui Patricio, impreciso in questa situazione ed è rete per il Sassuolo.
Oltre alla papera di Rui Patricio, ci sono degli errori di posizionamento di Karsdorp (troppo largo su Traorè) e di Mancini, troppo alto e troppo lontano da Karsdorp, tant’è che il passaggio per Traorè passa proprio in quella zona incustodita.


• 2 – 1 gol di Traorè

Un altro grave errore difensivo permette al Sassuolo di andare sul 2 a 1, ancora con Traorè.
Sulla trequarti Berardi ha troppo spazio per crossare con il suo potente mancino e il lancio è preciso per Traorè, in area. Karsdorp è troppo leggero nella marcatura e l’ivoriano riesce a vincere facilmente il contrasto, controllo e tiro verso il povero Rui Patricio che questa volta nulla può.
Troppo pigro Karsdorp nella marcatura e nell’intervento, contro la grande volontà di segnare di Traorè. Sembra essere proprio questa la differenza fra i giallorossi e qualsiasi altra squadra affrontata da inizio anno: la voglia di vincere.


• 2 – 2 gol di Cristante

Al 94’ la Roma agguanta il pareggio su calcio d’angolo con un colpo di testa del subentrato Cristante.
Cross di Veretout sul primo palo dove arriva con grande veemenza Cristante. Il numero 4 giallorosso svetta su tutti e spizza il pallone quel tanto che basta per battere Consigli e superare la linea di porta. 2 a 2 in extremis che non risolve la brutta condizione della squadra di Mou.
C’è bisogno di una scossa da parte di tutti per poter riniziare a vincere e puntare all’Europa.


Matteo Bianchetti






Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata