Pre Match
APPROFONDIMENTI

Roma VS Torino - Pre Match

di Francesco Giovannetti
Redazione de Il Legionario
inserita 8 mesi fa
742
5:00
455252
La vittoria nell’anticipo di sabato sera, che ha smentito diverse previsioni riguardo l’andamento della gara stessa, può svoltare ora il finale di stagione giallorosso e dare una carica fortissima da cui ripartire per chiudere al meglio, sia in campionato che in Champions. Si è visto ancora una volta, infatti, che quando la squadra segue i dettami del suo allenatore e diventa cinica nessun risultato sembra impensabile per la Roma.

Ora, per non smarrire subito la strada e onorare al meglio anche la memoria di Davide Astori (che per una stagione ha giocato per questi colori) c’è l’anticipo di venerdì sera in casa contro il Torino, squadra che sembrava in netta ripresa dopo l’avvicendamento Mazzarri-Mihajlovic ma che ultimamente sta zoppicando.

Il modulo scelto dovrebbe essere il 4-3-3: Sirigu tra i pali, Moretti insieme a N’Koulou al centro vista la squalifica di Burdisso. Sulle fasce, spazio ancora a De Silvestri e Ansaldi con Barreca destinato a partire dalla panchina.
A centrocampo l’unico sicuro del posto è Obi, per ora. Dovrebbe recuperare anche Rincon, che in caso sarebbe titolare, mentre per l’ultimo posto il ballottaggio è tra Acquah e Baselli, escluso anche due domeniche fa a Verona.
Davanti tutto dipende da Niang, operato al naso lunedì: potrebbe giocare con la mascherina, come fatto dal suo compagno De Silvestri in occasione della gara di Coppa Italia; l’ex Ljajic lo insidia però per una maglia da titolare per completare il tridente insieme a Belotti e Iago Falque.


I precedenti

Sono 73 le sfide tra le due compagini all’Olimpico, con 46 vittorie della Roma contro le 14 granata: 13 i pareggi a completare il quadro. Striscia decisamente positive all’attivo ora per i padroni di casa, che da ben 7 stagioni consecutive trovano i 3 punti contro la squadra della Mole. Il confronto tra i due allenatori sembra invece decisamente volgere a favore di Mazzarri, che ha ottenuto tre vittorie su tre contro Di Francesco ma soprattutto segnando 18 reti e subendone appena 2.

Ad arbitrare la sfida sarà Fabio Maresca, fischietto di Napoli alla terza gara sia con la Roma che con il Toro: con i giallorossi un pareggio (0-0 a Verona col Chievo nell’unico incrocio in campionato) e il 2-1 con il Cesena nei Quarti della scorsa Coppa Italia. Due vittorie invece con i piemontesi, entrambe in Serie A.


Francesco Giovannetti



Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata