Pre Match
STADIO

Roma VS Sampdoria - Pre match

All’Olimpico arriva una Sampdoria a punteggio pieno grazie alle vittorie su Empoli e Atalanta, che sembra una squadra già entrata in sintonia col neotecnico Giampaolo (di Francesco Giovannetti)
Redazione de Il Legionario
inserita 11 mesi fa
771
7:00
282424

La sosta per le nazionali riconsegna a Spalletti una Roma che ha trovato conferme e perso qualche certezza: la conferma del solito ottimo reparto offensivo (6 gol nelle prime 2), con Dzeko a segno su rigore in nazionale dopo un avvio di stagione tutto sommato convincente anche se non del tutto soddisfacente, e la consapevolezza di dover lavorare tanto per la difesa. Oltre all’insieme, ormai consueto, di nuovi giocatori da inserire nello scacchiere tattico, Spalletti deve infatti lavorare anche con giocatori come Florenzi e Strootman per far comprendere appieno le proprie idee di calcio e come svilupparle, visto che la squadra sembra aver fatto diversi passi indietro rispetto agli ultimi mesi della scorsa stagione.

All’Olimpico arriva una Sampdoria a punteggio pieno grazie alle vittorie su Empoli e Atalanta, che sembra una squadra già entrata in sintonia col neotecnico Giampaolo: non sarà facile dunque per la Roma tornare a casa con i 3 punti che però sono d’obbligo per non compromettere subito la stagione.

Tra i pali blucerchiati ci sarà Viviano, titolare inamovibile ormai a Genova: davanti a lui confermata la linea a 4 con Regini e Silvestre a comporre la coppia centrale, Sala a destra e Pavlovic e Dodò a lottare per una maglia da titolare sulla sinistra; favorito il primo per cercare di contenere di più Salah sulla fascia.

A centrocampo Barreto rischia di perdere il posto in favore di Bruno Fernandes, con Torreira in cabina di regia e Linetty a completare la mediana: davanti a loro, scalpita Alvarez nel ruolo di trequartista ma deve stare attento alla concorrenza di Praet, acquisto mediatico pronto alla staffetta con l’ex Inter.

In attacco a meno di colpi di scena clamorosi confermata la coppia Muriel-Quagliarella, autrice dei 3 gol dei liguri nelle prime due giornate. Budimir resta comunque una valida alternativa, soprattutto a partita in corso.

I precedenti

A partire dalla stagione 2013/2014, la prima di Garcia, la Roma annovera 10 partite al rientro dalla sosta per le nazionali senza neanche una sconfitta: 8 vittorie e 2 pareggi, con Spalletti che ha continuato questa tendenza sulla scia del francese (lo scorso anno il derby terminato 1-4). Il tecnico di Certaldo cercherà di continuare questa tendenza per riprendere subito la corsa interrotta dal pareggio di domenica scorsa a Cagliari.

In tutto sono 58 i precedenti all’Olimpico che vedono ben 37 vittorie della Roma, 12 pareggi ed appena 9 vittorie della Samp: l’ultimo scontro risale al febbraio scorso col successo interno dei giallorossi per 2-1 grazie alle reti di Florenzi e Perotti, mentre la stagione precedente era stata la squadra ospite, guidata allora da Mihajlovic, ad imporsi per 0-2.

A dirigere la sfida sarà Piero Giacomelli, triestino, affiancato da Barbirati e Vivenzi. Cinque gare fin qui per il fischietto friulano sempre all’Olimpico, con tre vittorie e due pareggi : l’ultima risale al 5-0 della scorsa stagione ai danni del Palermo. Per la Samp invece 8 incroci con 2 vittorie, 1 pareggio e ben 5 sconfitte (l’ultima 2-0 a Torino con i granata).

Francesco Giovannetti

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata