Pagelle
APPROFONDIMENTI

Roma VS Lazio - Le pagelle (con video)

di Emanuele Grilli
Redazione de Il Legionario
inserita 2 mesi fa
1418
10:00
644
ALISSON 6.5: Nonostante la spinta offensiva laziale non è costretto a nessun intervento particolarmente decisivo, riuscendo con la solita calma e sicurezza a prendere tutte le palle vaganti in area di rigore. Anche con poche occasioni a disposizione, riesce sempre a dare tranquillità a tutto il reparto.

FLORENZI 6: Probabilmente è tra i giocatori che sente maggiormente questa sfida, e lo hanno dimostrato i tanti palloni persi all'inizio del primo tempo. Nella ripresa cresce soprattutto a livello offensivo, correndo tantissimo e uscendo nel finale per le troppe energie spese. Per questo motivo ho deciso di premiarlo con la sufficienza.

MANOLAS 5.5: Il voto fino al settantesimo sarebbe stato un 7 pieno, visto che è insieme agli attaccanti il migliore in campo di tutta la squadra. Nel finale però, con la sua squadra in totale controllo, si inventa un retropassaggio di braccio che riapre la partita e fa soffrire decisamente troppo i tifosi giallorossi. Da evitare!





FAZIO 7: Riesce insieme al compagno di reparto greco a chiudere ogni pericolo verso la porta giallorossa, con anticipi puliti sia di testa che di piede. Nel finale si spinge addirittura in zona offensiva a cercare gloria personale, senza mai dimenticarsi di lasciare la difesa coperta. Ottima partita.

KOLAROV 7: Inizia subendo leggermente la pressione della prima partita contro la sua ex squadra, salvo poi crescere decisamente col passare dei minuti. Ogni volta che si propone in avanti la difesa laziale comincia a preoccuparsi, e da una sua incursione in avanti scaturisce il gol del 1-0 di Perotti. Fondamentale.

DE ROSSI 6.5: Riesce a gestire palla sempre in maniera ottimale, e a parte qualche passaggio sbagliato è una sicurezza per il centrocampo e più in generale per il gioco della Roma. Nel finale, con la Lazio in proiezione offensiva, si sacrifica ulteriormente dando una mano a tutto il reparto difensivo.

STROOTMAN 6: Merita la sufficienza perchè nel complesso non fa nessun errore particolare, e quasi tutti i suoi passaggi sono andati a buon fine. Non posso dargli di più però perchè in alcune fasi della partita ho visto un po' troppa lentezza nel continuare l'azione, bilanciata in ogni caso da una grinta fuori dal comune.

NAINGGOLAN 8: Come passare dal “salta sicuramente il derby”, a “giocherà ma senza esporsi troppo” a “migliore in campo per distacco”. Fisicamente sembra aver ritrovato la forma migliore, e lo dimostrano gli innumerevoli anticipi in scivolata e il sontuoso gol del raddoppio con un missile all'angolino. Imprescindibile.

PEROTTI 7.5: Anche lui lo considero insieme a Nainggolan come un giocatore imprescindibili per tutta la rosa giallorossa, capaci di spaccare le partite da un momento all'altro. I suoi dribbling mettono spesso in difficoltà la retroguardia biancoceleste, segna con freddezza il rigore del vantaggio e da un suo pallone recuperato scaturisce il gol del 2-0.

DZEKO 7: Rischia di rovinare una partita eccellente con un retropassaggio sciagurato a pochi minuti dal termine, che poteva rovinare quanto di buono fatto in tutta la partita. Nel primo tempo è sicuramente il più pericoloso di tutti, con alcuni colpi di testa decisi e potenti. Nella ripresa cala leggermente ma ha il merito di tenere palla con abilità e lasciar passare minuti preziosi. Il gol tornerà presto.

EL SHAARAWY 6: Gioca una partita tranquilla senza particolari sussulti offensivi. Con Perotti e Dzeko duetta bene e con grande scioltezza, ma a parte questo non si ricordano vere occasioni pericolose venute dal suo piede. Per la sufficienza però va benissimo cosi.

GERSON 6: Entra nel momento più difficile della partita, e riesce nonostante tutto a mostrare intraprendenza e spirito di sacrificio, facendo proprio quello che il mister gli ha comandato.

B. PERES 6: L'esultanza alla scivolata su Lukaku è un chiaro segnale di quanto lui ci tenga a fare bene con la nostra maglia. Se riuscirà a ritrovare le sue qualità, potrà sicuramente giocare di più.

J.JESUS sv: Entra per mettersi nella difesa a tre e riesce bene nel suo compito, impedendo agli attaccanti biancocelesti di creare pericoli verso la porta di Alisson.

DI FRANCESCO 8: L'anno scorso i derby laziali li vinse soprattutto il mister, e mi sento di dire che anche in questo caso la vittoria porta la firma anche del nostro allenatore. Mette in campo la migliore formazione possibile e i giocatori seguono i suoi dettami alla perfezione, lasciando nei primi minuti l'iniziativa ai biancocelesti per poi colpirli con freddezza nella ripresa. Dopo tutto il fango tirato contro in estate, un altra bella soddisfazione per continuare il nostro percorso. Daje Mister!

VOTO DI SQUADRA 8: Un voto molto alto per una partita ottima sotto tutti i punti di vista, fatta eccezione per l'errore sul 2-1 che però non ha influito sulla vittoria finale. Il gruppo è forte e molto solido, i giocatori si aiutano sempre a vicenda e tutto per il bene della Roma, il che mi rende veramente orgoglioso. Adesso però testa all'Atletico, sempre con la massima concentrazione per chiudere definitivamente il discorso qualificazione. Avanti Roma!

MIGLIORE LAZIO – LUKAKU 6.5: Entra e spacca in due la partita con accellerazioni improvvise e cross molto pericolosi. Riesce a sfruttare la stanchezza dei terzini a suo vantaggio, forse se avesse giocato dall'inizio avrebbe potuto crearci ancora più pericoli.

PEGGIORE LAZIO – BASTOS 4: Il nuovo Wallace, cosi si potrebbe rinominare per questa sera. Su entrambi i gol giallorossi ha la colpa gravissima prima di fare il fallo da rigore e poi di perdere palla scioccamente su Perotti, che poi ha servito Nainggolan al limite dell'area. Imbarazzante.

Emanuele Grilli

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata