Triplice fischio

Roma Verona 3-1 I giallorossi ci sono!

La Roma in nove minuti ne fa tre alla migliore difesa del campionato e archivia la pratica confermandosi la terza forza del campionato.
Redazione de Il Legionario
inserita 3 mesi fa
224
4:00
1788
Gli uomini di Fonseca ieri sera hanno dimostrato di non essere Dzeko dipendenti. Il tecnico nel post partita ha dribblato bene le domande sul suo rapporto con il bosniaco, mentre la sua squadra ha risposto alla grande, in una partita difficile contro l’Hellas Verona.

Il match non comincia nel migliore dei modi con Smalling che deve uscire già al 12’ per un problema al flessore sinistro da valutare nei prossimi giorni. Cinque minuti più tardi arriva l’ammonizione per Pellegrini che diffidato salterà Juve Roma di sabato prossimo.
La prima azione pericolosa della partita è della Roma e arriva al 19’ con Borja Mayoral che riceve una bella palla da Veretout, ma il tiro del centravanti, da posizione un pò defilata, viene deviata in angolo da Silvestre. Sugli sviluppi del corner, però, ecco che arriva il vantaggio giallorosso con Mancini che di testa svetta più alto di tutti e insacca per l’1-0. La Roma sfrutta l'inerzia del gol e dopo soli due minuti ecco il raddoppio con una bella azione di Borja Mayoral che arriva davanti al portiere, lo dribbla ma non è egoista e, invece di calciare da posizione molto defilata, serve Mkhitaryan al limite dell’area, l’armeno raccoglie e fa partire un destro preciso che si insacca sul primo palo spiazzando il movimento di Silvestri.
La Roma non è sazia e continua a spingere, il 3-0 arriva ancora sugli sviluppi di un corner: respinta di pugno del portiere che arriva sui piedi di Pellegrini appostato al limite dell’area, il capitano tira al volo un destro forte e insidioso ma centrale, Silvestre respinge male lasciando il pallone nell’area piccola dove si avventa Borja Mayoral che con freddezza realizza il 3-0.

Nella ripresa nonostante i cambi di Juric tra cui l’ingresso di Lasagna per Kalinic, è sempre la Roma a fare la partita andando vicina al poker due volte con Spinazzola. Al 62’ però arriva il gol del Verona con il nuovo entrato Colley che di testa soprende Mancini e Pau Lopez.
I giallorossi non si scompongono e non concedono ulteriori chance al Verona portando a casa tre punti importanti in vista dello scontro diretto contro la Juventus.

Vittoria importante, arrivata contro una squadra che aveva fatto soffrire tutte le grandi e che aveva la miglior difesa del campionato.. Sabato prossimo vedremo se la Roma riuscirà finalmente a fare il salto di qualità contro una diretta concorrente.


ES





Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata