Triplice fischio
NEWS

Roma show al San Paolo, battuto per 4-2 il Napoli

I giallorossi, contro ogni pronostico, regalano spettacolo al San Paolo e si impongono sul Napoli capolista, grazie al solito Under e ad uno Dzeko in gran serata.
Redazione de Il Legionario
inserita 5 mesi fa
969
4:00
352929
Il Napoli parte subito forte e trova il vantaggio dopo soli sei minuti, la Roma però non subisce il colpo e riesce subito a pareggiare grazie ad un tiro di Under deviato da Mario Rui che beffa Reina. I partenopei reagiscono con veemenza e Insigne prova più volte la doppietta personale, ma Alisson si fa trovare sempre pronto. Nel momento di maggiore pressione del Napoli, arriva il vantaggio della Roma con Dzeko, dopo una bellissima azione in velocità, Florenzi crossa con precisione e il bosniaco svetta di testa, vincendo il duello con Albiol, colpisce forte e preciso e Reina non può far nulla se non raccogliere la palla dalla rete. Il Napoli accusa il colpo e non riesce a reagire, il primo tempo si conclude quindi con il risultato di 1-2.

Nella ripresa il Napoli ricomincia a spingere alla ricerca del pareggio, i partenopei collezionano una serie di calci d’angolo, da uno dei quali Callejon colpisce il palo. Al 65’ Insigne spreca una ghiottissima occasione e per la regola del gol mangiato gol subito, sono i giallorossi a colpire ancora con Dzeko. Il bosniaco è ispirato e si vede, dal limite dell’area lascia partire un tiro a giro forte e preciso che si insacca alle spalle di Reina e regala il gol della sicurezza alla Roma. Sarri prova il tutto per tutto e in campo di rivede anche Milik, ma è sempre Insigne l’uomo più pericoloso che trova, però, un Alisson che continua a non regalargli nulla. A dieci minuti dalla fine la Roma chiude definitivamente il match con Perotti, bravo a raccogliere un rinvio corto di Mario Rui e ad insaccare il gol del 4-1 giallorosso. Nel recupero arriva l'inutile gol del 2-4 di Mertens.

La Roma gioca una partita molto intelligente, pur subendo a tratti il gioco del Napoli, non ha lasciato ai partenopei gli spazi per affondare i colpi e per una volta ha trovato il cinismo giusto, anche grazie ad uno Dzeko in serata di grazia. Scavalcata ancora una volta la Lazio sconfitta all’Olimpico dalla Juventus.


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata