Pagelle
APPROFONDIMENTI

Roma Qarabag 1-0 - Le pagelle (con video)

di Emanuele Grilli
Redazione de Il Legionario
inserita 8 giorni fa
559
10:00
200
ALISSON 6.5: La tattica difensivista del Qarabag lo costringe ancora una volta a prendere freddo per gran parte della partita, salvo un'occasione nel finale sul quale è bravissimo a tenere ferma la palla sul colpo di testa dell'attaccante.

FLORENZI 6.5: Inizia subito con tante discese dirompenti sulla fascia, salvo poi pensare col passare del tempo più alla fase difensiva che offensiva. In ogni caso, non sbaglia niente e riesce sempre ad essere al posto giusto e al momento giusto.

MANOLAS 6.5: Partita tranquilla e senza particolari patemi per il nostro Leonida fresco di rinnovo, che riesce sempre a trovare il tempo giusto per l'anticipo provando anche qualche lancio intelligente per i compagni.

FAZIO 6: Anche lui non soffre particolarmente la timida offensiva degli azeri, ma nel finale da un suo liscio di testa scaturisce un occasione importante ben neutralizzata da Alisson. Una piccola macchia in una partita più che dignitosa.





KOLAROV 7: La manovra di gioco giallorossa si è svolta prevalentemente sulla corsia di sinistra, grazie ovviamente al contributo tecnico e di carisma del terzino serbo. Il simbolo della sua prestazione? Un azione solitaria di prepotenza all'87', che per poco non si tramutava in gol. Eccellente.

DE ROSSI 6.5: Torna in campo dopo il disastro di Genova e riesce a scrollarsi di dosso tutte le critiche ricevute, con una prestazione buona fatta di tanta circolazione palla e con pochissimi passaggi sbagliati. Importante ritrovarlo soprattutto dal punto di vista mentale.

STROOTMAN 7: Come avevo previsto il gol in campionato sembra averlo definitivamente sbloccato, visto che col Qarabag risulta essere uno dei migliori in campo. Ringhia su ogni pallone che passa dalle sue parti, anticipando spesso il passaggio degli ospiti e proponendosi molto anche in zona offensiva. Bene cosi!

NAINGGOLAN 7: Una partita al diesel per il nostro ninja, che parte col freno a mano tirato salvo poi finire in crescendo. Nel primo tempo si nota solo per un tiro nel finale ben parato dal portiere, mentre nella ripresa è il fulcro del centrocampo giallorosso, con tanti buoni passaggi e anticipi alla sua maniera.

PEROTTI 7.5: Sei mesi fa con un gol ci diede la qualificazione matematica ai gironi di Champions, quest'oggi invece con un altro gol ci porta al primo posto e rida' finalmente orgoglio a una squadra ferita negli anni da tante batoste europee. E' in un momento di forma strepitoso, segna a valanga ed è fondamentale per la manovra di gioco giallorossa. Daje Monito!

DZEKO 5.5: Probabilmente l'unico veramente sottotono di tutta la squadra, segnale evidente che ha bisogno di riposo visto che le ha giocate praticamente tutte. Prova a trovare il gol in più occasioni ma sbaglia sempre la decisione finale, risultando più un peso per la manovra che un effettiva risorsa.

EL SHAARAWY 6: Del tridente offensivo è probabilmente la via di mezzo tra lo strepitoso Perotti e il deludente Dzeko. Cerca di farsi vedere in avanti con spunti interessanti ma non sempre gli riesce la giocata, limitando il voto complessivo a un semplice 6.

GERSON 6.5: Ormai possiamo considerarlo un esterno acquisito, visto che gioca stabilmente in quel ruolo con risultati davvero sorprendenti. Anche in questo caso entra bene nel vivo del gioco, correndo con tanta grinta e proponendosi anche in zona offensiva.

PELLEGRINI 6: Entra nel finale per rinforzare numericamente e tecnicamente il centrocampo. Obiettivo riuscito alla perfezione.

DI FRANCESCO 8: Il voto è riferito soprattutto alla qualificazione come primi della classe, della quale il mister è stato il principale artefice. Nelle 6 partite del girone è quasi sempre riuscito a indovinare formazione e cambi, dimostrando alla sua prima esperienza in Champions di avere delle grandissime qualità. Complimenti mister, questo risultato è anche tuo!

VOTO DI SQUADRA 8: Anche in questo caso il voto è complessivo di tutto il girone giallorosso, visto che altrimenti la prestazione di oggi l'avrei valutata con un 6, massimo 6.5. I giallorossi compiono un autentica impresa, visto che era pronosticata inizialmente come prima outsider ed invece è arrivata prima davanti a tutti. L'obiettivo iniziale era di vincere le due partite col Qarabag e fare quanti più punti possibili con le restanti big del girone, e il risultato ottenuto è la giusta ricompensa per il tanto impegno e spirito di gruppo che i giocatori hanno messo. Complimenti a tutti, adesso però guai a fermarsi!

Emanuele Grilli


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata