Pagelle
STADIO

Roma Porto - Le pagelle con video

Le tre espulsioni in due partite rovinano completamente i piani di Spalletti. (di Emanuele Grilli)
Redazione de Il Legionario
inserita un anno fa
1006
7:00
312929

SZCZESNY 4: L'uscita spericolata sul gol del 2-0 è l'emblema della sua partita, vissuta con estrema sofferenza e poca lucidità. E anche sugli altri due gol non è esente da colpe.

 

BRUNO PERES 4.5: Partita molto confusionaria per il terzino brasiliano, che si fa saltare con troppa facilità dagli avversari e non riesce ad essere propositivo in attacco.

 

MANOLAS 5: Nel complesso è il meno colpevole dell'imbarazzante difesa giallorossa, ma sul gol del 3-0 si fa scartare come un Gyomber qualsiasi perdendo completamente la concentrazione e il diretto avversario.

 

DE ROSSI 3: Condanna la sua squadra all'eliminazione con un entrata folle e assurda per violenza e inutilità, visto che ci si trovava a 70 metri dalla propria porta. Non è la prima volta che incappa in queste sciocchezze, è inamissibile che una bandiera di questa squadra si comporti in questo modo ridicolo.








JUAN JESUS 4: Perde il difensore Felipe sul gol dell'1-0 ed è il primo a risentire del contraccolpo psicologico, sbagliando tutto quello che c'è da sbagliare sia in fase difensiva che in fase d'impostazione.

 

PAREDES 5: Viene messo a sorpresa titolare ma risente terribilmente del calo generale di squadra. Prova più volte ad impostare il gioco ma sbaglia quasi sempre la mira del pallone, andando più volte in difficoltà.

 

STROOTMAN 5.5: L'impegno e la grinta sono ancora una volta encomiabili, ma si vede nettamente che ancora non è nella forma migliore. Si fa spesso anticipare dagli avversari e spesso sbaglia in fase di impostazione.

 

NAINGGOLAN 6.5: L'unico vero combattente che ha realmente cercato di dare una mano alla sua squadra. Ci prova più volte con tiri dalla distanza e colpi di testa, ma la poca precisione e le manone di Casillas gli negano la gioia del gol, che avrebbe ampiamente meritato.

 

PEROTTI 6: Anche lui corre come un dannato alla ricerca di passaggi utili per i compagni, ma spesso è male assistito ed è costretto a fare tutto da solo, finendo quasi sempre nella morsa difensiva degli ospiti.

 

DZEKO 5: L'unica nota positiva della sua partita è una sponda interessante per Salah purtroppo mal sfruttata dall'egiziano. Per il resto non crea nulla di particolarmente interessante e nel complesso appare troppo molle e distratto.

 

SALAH 5.5: Giornata non particolarmente ispirata per l'egiziano, che rischia di segnare soltanto in un occasione, ma il suo tiro è veramente troppo centrale. Rimane un grande giocatore, ma deve trovare continuità.

 

EMERSON 3: Gioca solo 8 minuti, dal 42' al 50', giusto in tempo per fare un entrataccia assurda sulla caviglia dell'avversario e lasciare la Roma in 9. Imbarazzante.

 

ITURBE 5: Non sa neanche lui il motivo del suo ingresso, ma prova comunque a darsi da fare. I limiti tecnici però sono sempre gli stessi, ai quali purtroppo ci ha già abituato da tempo.

 

SPALLETTI 5: Le tre espulsioni in due partite gli rovinano completamente i piani, ma per quanto effettivamente non sia colpa sua, avrebbe potuto organizzare molto meglio la ripresa della partita. L'ennesima scelta di Palmieri al posto di Fazio è stata nuovamente catastrofica, e non si capisce il perchè abbia tolto Dzeko per un giocatore mediocre come Iturbe. Caso vuole che dall'uscita del bosniaco siano aumentate notevolmente le palle in area di rigore, che però in mancanza di centravanti non sono state minimamente sfruttate. Adesso urge un ripresa immediata, per non buttare via una stagione che ancora deve realmente iniziare.

 

Emanuele Grilli

 


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata