In & Out

Roma Milan 1-2 - In & Out

a cura di Giovanni Acone
Redazione de Il Legionario
inserita un mese fa
181
4:00
1066
Niente da fare, la Roma con le big crolla. Lo fa di nuovo contro un buon Milan in cui Ibrahimovic fa poco e nulla, complice anche un infortunio che mette fine anticipatamente alla sua partita, e Tomori si rivela una spina nel fianco per le sortite offensive giallorosse.
Mkhitaryan è il più pericoloso dei suoi, ma in due ghiotte opportunità al momento di concludere a rete non centra lo specchio della porta. Abisso Fazio, dopo quaranta minuti regala un rigore al Milan colpendo in maniera ingenua Calabria, che ovviamente crolla al suolo, con un pestone. Fonseca chiamato ancora una volta sul banco degli imputati, perché la squadra in queste partite perde il gioco e la compattezza?


IN

Jordan Veretout

Nella prima parte di match sembra trovarsi indietro rispetto all’inventiva del “diavolo”, poi cambia tutto col passare dei minuti. Aveva giocato in Europa come ala, sembra prendere spunto ed ispirarsi a Mkhitaryan, controllo del pallone e destro che buca Donnarumma dal limite dell’area. Gioca di carattere, suo solito e diventa il secondo centrocampista francese a segnare 10 gol in una stagione, Fonseca glielo aveva promesso.


OUT

Federico Fazio

Schierato ancora titolare nella difesa a tre, speravo potesse dimostrare qualcosa in più rispetto all’ultima uscita col Benevento, mi sbagliavo. L’argentino sembra aver perso il posto da comandante e compie una grave ingenuità colpendo il piede di Calabria, che ringrazia e guadagna un calcio di rigore. Ammonito in questa occasione, rischia più volte di convincere Irrati a cacciarlo fuori, lo intuisce anche Fonseca che lo sostituisce sperando in Bruno Peres. Disastro totale.

Gonzalo Villar
Lo spagnolo poteva fare in modo che questo big match fosse il suo palcoscenico, ma stecca la gara. La creatività e la lucidità espresse nelle ultime partite, sembrano lasciar posto ad un po’ di stanchezza e alla poca esperienza maturata fin ora. Kessie lo tiene in riga fino a quando non lascia il posto per El Shaarawy.



Giovanni Acone





Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata