Analisi tattica dei gol

Roma Istanbul Basaksehir - L'analisi dei gol

a cura di Matteo Bianchetti
Redazione de Il Legionario
inserita 23 giorni fa
236
10:00
811

• 1 – 0 autogol di Junior Caiçara



Primo tempo in cui la Roma sembra un po’ bloccata dalla fase difensiva molto attenta dei turchi così, allo scadere, la partita si sblocca con un autorete sfortunata di Junior Caiçara su un cross teso di Spinazzola.
L’azione parte da un recupero palla a centrocampo da parte di Zaniolo che è bravissimo ad usare il suo fisico per prendersi un fallo, ma a rimorchio arriva Dzeko che si prende il vantaggio e avanza verso l’area avversaria, entra nei 16 metri e serve Spinazzola a supporto sulla fascia destra. Il terzino italiano di prima la mette forte e tagliata in mezzo con un bel piattone, sulla traiettoria del cross si ritrova il terzino avversario che non riesce ad evitare la sfortunata deviazione con la coscia e beffa il suo portiere.
Nonostante le difficoltà i giallorossi sbloccano la partita con caparbietà e un pizzico di fortuna che non guasta mai.

• 2 – 0 gol di Dzeko



Nel secondo tempo, il Basaksehir si sbilancia per agguantare il pareggio ma lascia molto spazio alle ripartenze giallorosse. Proprio grazie a queste mette a segno il raddoppio con Dzeko su assist di Zaniolo.
Il giovane talento giallorosso sfrutta la sua prestanza fisica e la sua velocità per smarcarsi sulla fascia e partire in campo aperto, al limite dell’area punta di nuovo un avversario e lo salta con una finta di corpo maestrale e improvvisa portandosi il pallone sul detro e verso la porta, il portiere è costretto ad uscire ma Nicolò riesce ad anticiparlo servendo il compagno smarcato in mezzo all’area: Edin Dzeko. Il numero 9 giallorosso si libera dalla marcatura avversaria con il bel movimento e deve appoggiare semplicemente il pallone in rete.
Imperioso Zaniolo. Solito Dzeko.


• 3 – 0 gol di Zaniolo



L’attacco giallorosso si diverte e coinvolgendo il reparto al completo Zaniolo sigla il gol del 3 a 0 con un sinistro preciso.
L’azione è impostata dal neo-entrato Pellegrini che serve Kluivert al limite dell’area, l’olandese entra in area circondato da avversari, chiede l’uno-due a Dzeko nello stretto, ma la punta giallorossa è bravissimo a vedere Zaniolo completamente solo e a mettergli il pallone sul suo piede preferito. Freddissimo e preciso il sinistro del numero 22.
I tre attaccanti si trovano a meraviglia e sono un pericolo costante per la difesa del Basaksehir. Dzeko si ritrova a dialogare con due classe ’99 e si amalgamano a meraviglia, unendo velocità, forza, esperienza e tecnica.


• 4 – 0 gol di Kluivert



Il gol che chiude la partita arriva dai piedi di Justin Kluivert che punta l’avversario dalla destra, entra in area, finta di corpo in velocità a rientrare verso il centro e tiro di sinistro rasoterra sul secondo palo, irraggiungibile per il portiere.
Altra bella azione per la formazione di Fonseca, la Roma diverte e si diverte giocando in questa maniera, esaltando le caratteristiche individuali dei giocatori ma senza risultare egoisti.
Secondo gol il due partite per Kluivert che deve trovare la continuità giusta per mettersi in mostra.


Matteo Bianchetti




Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata