Pagelle
APPROFONDIMENTI

Roma Inter 1-3 - Le pagelle (con video)

di Emanuele Grilli
Redazione de Il Legionario
inserita 2 mesi fa
494
4:00
755
ALISSON 6: Il voto è la media tra i tanti interventi prodigiosi in mezzo ai pali e la disattenzione su almeno due dei tre gol subiti. Personalmente mi piace ancora molto come portiere, ma deve migliorare su queste cose per non rendere vani gli interventi fatti nel primo tempo.

JUAN JESUS 6.5: Inizia soffrendo terribilmente la posizione adattata e spesso va in confusione nella gestione palla, poi cresce notevolmente e riesce quasi sempre a bloccare un avversario ostico come Perisic. Purtroppo nel finale cala drasticamente, ma voglio comunque premiarlo con una sufficienza piena.

MANOLAS 6: Nei primi settanta minuti si gioca la palma di migliore in campo con Nainggolan e Perotti, poi però dal gol del pareggio in poi non riesce più a trovare le contromisure, facendosi anticipare da Vecino sul gol del definitivo 3-1. Nel complesso partita sufficiente, ma c'è da migliorare tanto.





FAZIO 6: Con la conferma della difesa a 4 ho avuto il timore che Fazio giocasse una partita disastrosa, invece a parte qualche lancio sbagliato parliamo di una partita ampiamente sufficiente, purtroppo rovinata dalle disattenzioni negli ultimi minuti.

KOLAROV 6.5: Nel primo tempo è un autentico mostro, prende un palo pieno con un tiro al volo e comanda tutti i compagni con grinta e caparbietà. Nella ripresa il suo contributo cala leggermente e non riesce più a creare problemi alla retroguardia nerazzurra, ma personalmente sono convinto che abbiamo preso uno dei migliori terzini sinistri in circolazione.

DE ROSSI 6: Si preoccupa principalmente di dare una mano al reparto difensivo piuttosto che cercare gloria personale, tranne in un occasione dove un suo tiro è andato addirittura in rimessa laterale. A parte qualche passaggio sporco e pericoloso però riesce a compiere bene il suo lavoro.

STROOTMAN 6.5: Cerca spesso di fornire assist ai compagni con cross potenti e precisi, purtroppo spesso non sfruttati dagli attaccanti. Corre come un forsennato sia in arretramento difensivo che durante la spinta offensiva, dimostrando uno spirito di sacrificio encomiabile.

NAINGGOLAN 7: Un vero e proprio fenomeno, anche se non è riuscito a trovare il gol. Palo interno con un destro potentissimo, assist per il gol dell'1-0, tanta legna in mezzo al campo, corsa sia sulla fascia che al centro e tanti interventi puliti e sul pallone. Un campione vero.

PEROTTI 7: Uno dei giocatori più ispirati di tutta la partita. Spesso salta i propri avversari come birilli creando spesso superiorità numerica e fornendo assist interessanti per i compagni di squadra. Non contento si guadagna anche un rigore netto non visto dalla terna arbitrale, un vero peccato.

DZEKO 6.5: Segna in apertura il gol del vantaggio con una zampata da grande centravanti, poi dopo una conclusione velenosa preferisce dare una mano alla squadra con continui arretramenti a centrocampo. Sarebbe servita più concretezza in mezzo all'area, ma sono comunque soddisfatto di lui.

DEFREL 6: Continua a giocare in un ruolo non suo e questo lo penalizza sotto tutti i punti di vista. Voglio premiare però il suo grande impegno che ha messo fino all'ultimo minuto di gioco, correndo in lungo e in largo e sacrificandosi per la squadra.

SOSTITUZIONI:

EL SHAARAWY 6: Entra con il piglio giusto rischiando il gol con un bel cucchiaio, ma la difesa nerazzurra riesce a deviarla all'ultimo. Poi si rispegne leggermente.

CENGIZ sv: Entra con tanta voglia e si procura alcuni angoli interessanti.

TUMMINELLO sv: Non tocca un pallone, poco da dire.

DI FRANCESCO 6: Per 70 minuti si è vista una Roma compatta, attenta, sicura e meritatamente in vantaggio. Purtroppo però oltre alla sfortuna e all'incompetenza arbitrale bisogna aggiungere una pessima gestione del risultato, perchè 3 gol in venti minuti sono troppi indipendentemente da tutti gli altri fattori. E su questo dovrà lavorarci ogni giorno, per non buttare via altre partite come queste.

VOTO DI SQUADRA 6.5: Voglio comunque premiare la squadra con la sufficienza piena perchè nel gioco espresso mi è piaciuta davvero tanto. Dribbling, corsa, anticipi, tiri, abbiamo fatto il possibile per portare il risultato a casa. Peccato per il finale che ha rovinato prestazione e risultato, ma possiamo senza dubbio migliorare.

MIGLIORE AVVERSARI: ICARDI 8: Semplicemente mostruoso, nel primo tempo impegna Alisson severamente e nella ripresa con due tiri ribalta completamente il risultato. Chi lo critica non capisce veramente nulla di calcio, se proprio vi sta sulle palle datelo a noi e non ne parliamo più.

Emanuele Grilli


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata