Analisi tattica dei gol

Roma HJK Helsinki 3-0 - Analisi gol

La Roma conquista i primi tre punti in Europa League con una vittoria convincente contro un Helsinki in grande difficoltà dopo un’espulsione dopo soli 15 minuti di gioco. A cura di Matteo Bianchetti
Redazione de Il Legionario
inserita 2 mesi fa
135
4:00
1299
• 1 – 0 gol di Dybala

 
 

La Roma conquista i primi tre punti in Europa League con una vittoria convincente contro un Helsinki in grande difficoltà dopo un’espulsione dopo soli 15 minuti di gioco.
Ad aprire le danze, dopo un primo tempo ricco di occasioni ma senza reti, ci pensa Dybala, al 47’.
L’azione si sviluppa dai piedi di Spinazzola che, chiamato spesso a puntare l’avversario per creare ulteriore superiorità numerica, salta il marcatore con un gran gioco di gambe, appoggia in area per Pellegrini che di prima la gira di nuovo al limite dove c’è Dybala che carica il sinistro e manda il pallone sul secondo palo. Il tiro è imprendibile per il portiere e la Joya sblocca la partita con un gran gol.
Bell’intesa fra Spinazzola, Pellegrini e Dybala. La tecnica, in questi casi, fa la differenza.


• 2 – 0 gol di Pellegrini

 
 
 


Passano due minuti e la Roma raddoppia con il primo gol stagionale di Lorenzo Pellegrini.
Anche qui l’azione si sviluppa sulla fascia sinistra, con Zaniolo che porta palla e punta l’avversario per entrare in area. Finta di corpo, palla in mezzo per Pellegrini che di anca manda il pallone in rete.
Bravissimo Zaniolo, carico a mille per il ritorno in campo dopo l’infortunio alla spalla. Bravo anche a Pellegrini a farsi trovare nel posto giusto al momento giusto.


• 3 – 0 gol di Belotti

 
 

Al 68’ Belotti segna il suo primo gol in maglia giallorossa, sotto la Curva Sud e chiude la partita.
Zaniolo si inserisce in area arrivando sul fondo, passaggio filtrante di Spinazzola per il compagno. Il numero 22 senza guardare mette un pallone rasoterra al centro dell’area piccola; lì, da vero centravanti, c’è Belotti che deve solo appoggiare in rete.
Ottimo il lavoro di assistman di Zaniolo, sia nei movimenti che nelle intenzioni. Bravo il Gallo Belotti a farsi trovare nel posto giusto.


Matteo Bianchetti





ULTIMI ARTICOLI

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata