Pagelle
APPROFONDIMENTI

Roma Lazio - Le Pagelle (con video)

Quest'anno i derby sono stati un emerito disastro, con due vittorie a testa ma che in fin dei conti hanno portato molte più gioie per i biancocelesti che per i giallorossi. (di Emanuele Grilli)
Redazione de Il Legionario
inserita 3 mesi fa
742
10:00
111212
SZCZESNY 5.5: Sul gol dell'1-0 cade troppo in ritardo e si fa sorprendere da un tiro debole e neanche troppo angolato, poi si riscatta con alcune parate su Parolo e Felipe Anderson che hanno reso il risultato meno umiliante. Sui restanti due gol ha ben poche colpe, visto che arrivano da una deviazione e un azione di contropiede a difesa scoperta.

RUDIGER 4: Conclude una prestazione orrenda con un fallo assurdo sul neo entrato Djordjevic, che gli costa il rosso e una possibile squalifica di due giornate. Anche prima dell'espulsione però appare poco ispirato e ancor meno concentrato, e i due tunnel subiti nell'arco della partita ne sono una piccola testimonianza.





MANOLAS 5: Anche lui come tutta la difesa barcolla costantemente ad ogni azione offensiva dei biancocelesti, limitandosi solamente a qualche anticipo in velocità e nulla più. Non è certo il colpevole principale di questa disfatta, ma sicuramente poteva fare qualcosina di più.

FAZIO 5: Inizia la partita difendendo con ordine e una discreta concentrazione, poi però comincia ad andare in confusione e non riesce più a trovare la solita sicurezza che ha contraddistinto la sua stagione in giallorosso. Nella ripresa devia involontariamente il tiro dalla distanza di Basta, perciò non me la sento di giudicarlo come un suo errore personale.

EMERSON 6: Uno dei pochi ad aver corso sempre con grande grinta e caparbietà, cercando costantemente uno spiraglio nella difesa biancoceleste che però lo chiude sempre con interventi puliti ed efficaci. Nonostante questo, è sicuramente uno dei pochi a salvarsi dal disastro generale.

DE ROSSI 5.5: Realizza con freddezza il rigore del temporaneo 1-1 sfogando nell'esultanza tutta la gioia e l'appartenenza ai colori giallorossi. Nel complesso però sono ben poche le cose da salvare della sua prestazione, costellata di passaggi sbagliati e tanta imprecisione nell'impostazione di gioco.

STROOTMAN 5: L'unica nota di merito, se cosi si può definire, è l'essersi conquistato il rigore del pareggio anche se il contatto col difensore è praticamente inesistente. Per il resto appare davvero troppo lento e disattento in fase di impostazione, e considerando il suo valore tecnico è una cosa che pesa nettamente sul voto finale.

NAINGGOLAN 5.5: Prova alcune conclusioni da fuori molto potenti ma ben poco angolate, e Strakosha riesce sempre ad anticiparle senza problemi. Dimostra in mezzo al campo il solito spirito da guerriero e la solita abilità nel recuperare palloni, ma spesso è finito nella morsa dei biancocelesti senza riuscire ad uscirne in modo positivo.

EL SHAARAWY 5.5: E' da premiare il suo spirito di sacrifico e la grande corsa per i primi 45 minuti, ma se guardiamo il lato negativo della sua prestazione si può dire che non è riuscito a creare nessun occasione particolare per segnare il gol del pareggio. Inspiegabile la sua sostituzione nella ripresa, soprattutto considerando il giocatore che lo ha sostituito in campo.

DZEKO 4.5: La cosa strana è che nella scorsa stagione riuscì a segnare in entrambi i derby nonostante un annata poco esaltante, mentre in questa stagione condita da 35 gol non è riuscito a segnarne neanche uno in quattro partite. Al contrario si divora due occasioni facili e sbaglia tantissimi controlli all'apparenza semplici, che hanno permesso agli avversari biancocelesti di trasformare subito l'azione da difensiva a offensiva.

SALAH 5.5: Come gli capita di consueto decide di accendersi solo a sprazzi, sparendo in alcune occasione e ricomparendo all'improvviso con ripartenze veloci ed importanti. La sua incostanza però gli impedisce di raggiungere la sufficienza, anche se tra i tre davanti è quello che mi è sembrato più ispirato.

SOSTITUZIONI:

BRUNO PERES 4.5:
Semplicemente imbarazzante, non c'è una cosa della sua partita che riesco a salvare. Sconclusionato, svogliato e tremendamente impacciato, non riesce neanche a fornire un cross decente e in difesa è come un birillo per gli attaccanti biancocelesti.

PEROTTI 5.5: La classica prestazione tutto fumo e niente arrosto, condita da tanti dribbling all'apparenza interessanti ma conclusi poi con una semplice rimessa dal fondo. Mi aspettavo un supporto offensivo sicuramente maggiore.

TOTTI s.v.:
Prova qualche lancio illuminante ma si vede che non è giornata. Se questo sarà il suo ultimo derby, questa sconfitta diventerà ancora più sconfortante.

SPALLETTI 5: Non ha particolari colpe sulla formazione iniziale perchè sostanzialmente ha schierato i giocatori migliori e più in forma. Nella ripresa cambia modulo e toglie El Shaarawy per un imbarazzante Bruno Peres, invece di inserire subito Perotti e rimanere con l'impostazione di gioco principale. Nel finale poi concede 15 minuti a Totti senza ricevere in cambio nessun miracolo particolare, perciò questa volta i tifosi non possono prendersela con lui.

VOTO DI SQUADRA 4.5: E' un voto sicuramente basso per una prestazione ben al di sotto delle aspettative, contro un avversario sicuramente ostico ma che con un po' di attenzione in più si poteva battere. Quest'anno i derby sono stati un emerito disastro, con due vittorie a testa ma che in fin dei conti han portato molte più gioie per i biancocelesti che per i giallorossi. Adesso sarà importante recuperare subito la concentrazione, per tenersi stretto un secondo posto che assume sempre di più una grande importanza.

Emanuele Grilli


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata