Triplice fischio
APPROFONDIMENTI

Ritrovare subito la voglia di vincere e di combattere!

E' con quella voglia che la Roma è uscita più volte dalle difficoltà ed è da quella voglia che si deve ricominciare.
Redazione de Il Legionario
inserita 20 giorni fa
113
5:00
311
La sconfitta contro il peggior Real Madrid degli ultimi anni è resa meno amara dalla qualificazione agli ottavi conquistata già prima di giocare il match grazie alla vittoria del Viktoria Plzen a casa del CSKA Mosca.
Ma la soddisfazione di aver passato il turno non può e non deve coprire le mancanze delle squadra giallorossa che offre ancora una volta una prestazione sotto tono.

Nel primo tempo gli uomini di Di Francesco sembravano aver ingranato la marcia giusta, sfiorando più volte il vantaggio e mancandolo in maniera clamorosa proprio all’ultimo minuto, con Under che a pochi centimetri da una porta sguarnita calcia incredibilmente alto.
La regola del gol mangiato gol subito per la Roma vale anche se di mezzo c’è l’intervallo, perchè dopo due minuti dal fischio di inizio della ripresa i giallorossi si ritrovano sotto, complice uno svarione difensivo di Fazio che lascia a Bale la palla dell’1-0 madridista. I giallorossi, come più volte successo anche in campionato, non riescono a reagire e al quarto d’ora subiscono il raddoppio di Vazquez. Il match diventa noioso e si avvia lentamente verso un finale senza sorprese. Il triplice fischio dà il la alla contestazione del pubblico, i fischi sommergono la squadra che esce mestamente dal campo.

Questa partita è la fotografia di una Roma svogliata, deconcentrata, sfigata e incapace di reagire quando le cose si mettono male. Da dove ripatire? Ovvio, dalla prossima partita. E’ vero, le cose non cambiano da un momento all’altro, ma la voglia di vincere e di combattere deve essere ritrovata subito, è con quella voglia che la Roma è uscita più volte dalle difficoltà ed è da quella voglia che si deve ricominciare.
Daje Roma!


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata