Pagelle
STADIO

Porto Roma 1-1 le pagelle con video

De Rossi e Salah i migliori, difesa in difficoltà (di Emanule Grilli)
Redazione de Il Legionario
inserita un anno fa
1112
12:00
272828
ALISSON 5.5: Esordisce nella massima competizione europea mostrando un po’ troppa timidezza e disattenzione. Ha ancora ampi margini di miglioramento, ma in questa partita non è stato una particolare sicurezza.

FLORENZI 5.5: Quando attacca è tra i più propositivi e grintosi, in fase difensiva come al solito si fa saltare spesso da quasi tutti gli avversari capitati di fronte. Per fortuna Spalletti ha già deciso che verrà rispostato a centrocampo, un ruolo sicuramente più congeniale alle sue capacità.

MANOLAS 6.5: Cerca in ogni modo di sbrogliare tutte le offensive dei padroni di casa, soprattutto nel secondo tempo dove c’era più bisogno di stringere i denti. Una sicurezza.




VERMAELEN 4.5: Inizia male la sua avventura giallorossa con un espulsione evitabilissima e che ha nettamente condizionato l’andamento della partita. Contiamo tutti in un suo pronto riscatto già sabato contro l’Udinese.

JUAN JESUS 5.5: Fino all’espulsione di Vermaelen è tra i più positivi per l’attenzione difensiva e la spinta offensiva. Non appena viene rispostato al centro però comincia a soffrire terribilmente l’offensiva portoghese, sbagliando diversi anticipi e facendosi sovrastare spesso in area di rigore.

DE ROSSI 7: Un autentico gladiatore in campo, si impegna dal primo all’ultimo minuto con interventi decisi e grintosi e non fa errori di rilievo in fase di impostazione.

NAINGGOLAN 6.5: Inizia leggermente a rilento per i suoi standard, ma finisce la partita in crescendo. Duetta alla grande con i compagni di reparto ed è quasi sempre attento e preciso negli interventi. Prova più volte il tiro, ma gli manca la precisione.

STROOTMAN 6: Anche lui come Nainggolan e De Rossi gioca una partita di immenso sacrificio e corsa, anche se a differenza dei primi due sbaglia alcuni passaggi in fase di impostazione.

SALAH 7: Corre per 80 minuti come un dannato e mette spesso in difficoltà la retroguardia portoghese con le sue accelerazioni improvvise. Nel primo tempo rischia di segnare un gran gol dopo una bella azione di squadra, ma il suo tiro non gira quanto dovrebbe.

PEROTTI 6: E’ il sacrificato della squadra dopo l’espulsione di Vermaelen, nei 40 minuti giocati ha mostrato comunque diversi spunti interessanti.

DZEKO 6.5: E sono sicuro che molti già lo avranno crocifisso per l’errore nel primo tempo, che ricordo essere avvenuto dopo aver saltato due difensori e il portiere. Per il resto della partita sgomita in mezzo al campo alla ricerca di sponde interessanti e passaggi per i compagni, svolgendo una partita di grande sacrificio e impegno.

EMERSON PALMIERI 5: Il suo ingresso desta non poca preoccupazione a tutti i tifosi giallorossi, sentimento purtroppo confermato dal grave fallo di mano che è costato il pareggio dei padroni di casa. Ha mostrato tutti i difetti che purtroppo continua ad avere, anche se esordire a freddo in Champions League senza nessuna esperienza non è certo cosa facile.

FAZIO 6: Entra nel secondo tempo per dare una mano a una difesa in netta difficoltà, e riesce a sistemare la situazione con importanti anticipi di testa e di piede. Personalmente, avrei voluto un suo ingresso già nel primo tempo.

PAREDES 6: Gioca solo dieci minuti ma riesce ottimamente a tenere palla e lasciar scorrere gli ultimi minuti, per raggiungere cosi un pareggio che per come si era messa la partita vale oro.

SPALLETTI 5.5: Per una buona mezzora la sua Roma è padrona indiscussa del campo, ma l’espulsione di Vermaelen sconvolge e non poco i piani del mister. La scelta ricade su Emerson Palmieri, anche se questa decisione non porterà a risultati positivi, motivo per il quale non ho voluto dare una sufficienza piena a Spalletti.

Emanuele Grilli


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata