Pagelle
APPROFONDIMENTI

Palermo VS Roma - Le pagelle (con video)

Non è stata una prestazione eccezionale nel complesso, ma quel che conta era ottenere i 3 punti, prima della difficile sfida di giovedì che può cambiare una intera stagione. (di Emanuele Grilli)
Redazione de Il Legionario
inserita 3 mesi fa
586
10:00
1499
SZCZESNY 6: Inizia con una papera allucinante sul tiro da fondocampo di Nestorovski, poi col passare dei minuti riacquisisce la solita sicurezza e anticipa ogni cross pericoloso all'interno dell'area di rigore.

FAZIO 6.5: Di testa rimane in assoluto il dominatore dell'area di rigore, e questa volta rispetto alle precedenti uscite non compie errori difensivi di particolare rilievo. Importante recuperarlo mentalmente in vista del difficile ritorno di Europa League tra quattro giorni.





RUDIGER 6: Fra i tre componenti della difesa è sicuramente tra i più disattenti e imprecisi, ma non voglio dargli un insufficienza perchè comunque il risultato è stato positivo e i suoi errori non hanno portato a nessun gol per i padroni di casa. Giovedì però dovrà fare sicuramente meglio.

J. JESUS 6.5:
Tranquillo, attento e sicuro, praticamente il gemello bravo del disastro di inizio stagione. Non compie chiusure impossibili e non fa neanche giocate d'alta scuola, ma non perde mai la concentrazione e anche in situazioni complicate riesce a non farsi trovare impreparato.

B. PERES 6: Il gol nel finale salva una prestazione fatta di tanti errori di precisione e tanti cross sbagliati. Nel primo tempo ha l'occasione per segnare ma preferisce crossare all'ultimo secondo, nella ripresa è bravo a sfruttare l'assist del compagno per battere il portiere con un destro preciso e angolato.

PAREDES 6: Prestazione nel complesso sufficiente per l'argentino anche se deve ancora migliorare molto nella personalità in mezzo al campo. Si limita semplicemente a una discreta gestione palla senza provare quasi mai la giocata per i compagni offensivi.

GRENIER 7: Esordisce finalmente da titolare con la maglia giallorossa e dimostra nei suoi 60 minuti complessivi di aver voluto sfruttare al massimo l'occasione concessagli da mister Spalletti. Dopo alcuni passaggi sbagliati nei primi minuti prende subito le redini del centrocampo e fornisce due assist al bacio per i compagni. Uno sfruttato abilmente da El Shaarawy, l'altro sprecato malamente da Nainggolan.

MARIO RUI 6: Rispetto a Bruno Peres è un terzino di spiccate qualità difensive, di conseguenza fatica inizialmente a rendere al massimo come esterno di centrocampo. La pochezza offensiva dei padroni di casa però gli permette di avanzare con regolarità e di provare il cross in più occasioni, anche se la mira deve ancora essere migliorata molto.

NAINGGOLAN 6:
Si vede nettamente che è il giocatore che ha più bisogno di rifiatare, vista l'enormità di minuti che ha giocato consecutivamente dall'inizio della stagione ad oggi. E' da premiare però nel secondo tempo l'assist al bacio per il gol di Edin Dzeko, che di fatto ha chiuso definitivamente i conti.

SALAH 6: Prova fin da subito a dare costante pressione ai portatori di palla rosanero, senza riuscire però ad approfittare di un loro possibile passo falso. Nel complesso però è sempre una mina vagante molto pericolosa, un giocatore per diversi motivi assolutamente imprescindibile.

EL SHAARAWY 6.5: Trova finalmente il suo primo gol in Serie A nel 2017 sfruttando sapientemente un bell'assist del francese Grenier. Nel secondo tempo poi prova a ripetersi sempre su assist dello stesso giocatore, ma la sua conclusione è deviata all'ultimo dal portiere rosanero. Nel complesso abbiamo visto prestazioni migliori, ma aver sbloccato una partita complicata è un merito sicuramente da sottolineare.

SOSTITUZIONI:

DZEKO 7:
Dal suo ingresso in poi la Roma riacquisisce la solita sicurezza di squadra, e il suo trentesimo gol stagionale è un autentica prodezza di precisione e coordinazione. Un impatto sulla partita assolutamente molto importante.

STROOTMAN 6: Entra per rinforzare un centrocampo buono ma fisicamente troppo leggero e ci riesce senza troppi patemi, gestendo ottimamente palla e servendola precisamente ai compagni di reparto offensivi.
DE ROSSI sv: Entra come Strootman per rinforzare il centrocampo di quantità e qualità.

MISTER SPALLETTI 6.5:
Questa volta preferisce giustamente puntare su alcune riserve fin qui poco utilizzate, una scelta che si è rivelata nel complesso ampiamente positiva, visto il risultato finale e la prestazione dei singoli giocatori. Decide oltretutto di fare i cambi a metà secondo tempo, un orario che visti gli avversari in questione ci può stare assolutamente.

VOTO DI SQUADRA 6.5: Un voto che è senza dubbio positivo ma che non è molto elevato perchè comunque abbiamo affrontato una squadra sull'orlo della retrocessione e vincere era diventato quasi un obbligo per risollevarsi dal punto di vista della classifica e del morale. Non è stata una prestazione eccezionale nel complesso ma quel che conta era ottenere i 3 punti, prima della difficile sfida di giovedì che può cambiare una intera stagione.

Emanuele Grilli


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata