Mercato

Mercato giallorosso e la nuova Roma

A cura di Matteo Bianchetti
Redazione de Il Legionario
inserita 23 giorni fa
1342
0:00
1477
ACQUISTI:

Pedro – parametro 0 – Trequartista/Ala
Mkhitaryan – parametro 0 – Trequartista/Ala
Kumbulla – 22 milioni – Difensore centrale
Borja Mayoral – prestito – Attaccante
Smalling – 15 milioni – Difensore centrale



CESSIONI:

Fuzato - prestito - Portiere
Mert Cetin – 8 milioni – Difensore centrale
Kolarov – 1,5 milioni - Terzino sinistro
Schick – 26,5 milioni - Attaccante
Florenzi - prestito – Terzino destro
Under – prestito – Ala
Coric – prestito – Centrocampista
Kluivert – prestito – Ala
Antonucci – prestito – Ala
Perotti – parametro 0 – Ala


Come giocherebbe, adesso, la Roma di Fonseca?

PORTIERI: Mirante, Olsen, Pau Lopez
DIFENSORI: Bruno Peres, Calafiori, Fazio, Ibanez, Juan Jesus, Karsdorp, Kumbulla, Mancini, Santon, Smalling, Spinazzola
CENTROCAMPISTI: Cristante, Diawara, Pastore, Pellegrini, Veretout, Villar,
ATTACCANTI: Borja Mayoral, Carles Pérez, Dzeko, Mkhitaryan, Pedro, Zaniolo






Con l’allontanamento di Petrachi, il mercato estivo della Roma è affidato all’amministratore delegato Guido Fienga. Il suo compito è di piazzare i tanti esuberi in rosa e di rientro dai prestiti della scorsa stagione, in particolare: Olsen, Juan Jesus, Karsdorp, Schick, Coric, Pastore, Antonucci.

I primi accordi in uscita sono Fuzato e Cetin in prestito. Il primo al Gil Vicente e il secondo all’Hellas Verona. Il portiere brasiliano avrà finalmente l’occasione per mettersi in mostra e sviluppare le sue potenzialità in partite ufficiali, mentre il centrale turco è alla ricerca di un po’ di continuità di gioco per dimostrare il suo valore.

Il primo acquisto di Fienga è Pedro, trequartista spagnolo che ha militato al Barcellona e al Chelsea, vincendo praticamente tutto ciò che si poteva vincere. Arriva a parametro 0 con un contratto di tre anni. Trequartista in grado di giocare su tutto il fronte d’attacco: ala, seconda punta e attaccante. È un giocatore simile a Mkhitaryan, sia per esperienza che per caratteristiche fisiche: abile palla al piede, ottima visione di gioco, bravo negli scambi veloci e nei tempi di inserimento tipici della cantera blaugrana. Pedro a 33 anni è alla ricerca di una nuova sfida per continuare a collezionare trofei e questo non può che essere di buon auspicio per tutti i giallorossi.

Il secondo acquisto è una conferma assoluta: Mkhitaryan. Anche lui lasciato a parametro 0 dall’Arsenal, si lega ai colori giallorossi fino al 2022. Calciatore che abbiamo apprezzato moltissimo la scorsa stagione e che può dare ancora tanto alla nostra causa.

Fienga continua il suo lavoro in uscita e piazza Kolarov all’Inter e Schick al Bayer Leverkusen. Il serbo se ne va dopo 3 stagioni di alto livello ma con prestazioni in netto calo nell’ultimo periodo. Per il ceco, invece, è un addio con tanti rimpianti, tanti soldi spesi e tante occasioni sprecate.

Discorso a parte per Florenzi. Alessandro sembra essere indesiderato a Roma, soprattutto nello spogliatoio, e per questo se ne va di nuovo in prestito, questa volta al Paris Saint-Germain, ma con diritto di riscatto fissato a 9 milioni. Insomma un’operazione che può andare in porto e che porterà “bello de nonna” lontano da Roma in maniera definitiva. Tante promesse, troppe responsabilità, Florenzi non è riuscito a reggere la pressioni di una piazza calda come Roma, eppure lui, tifoso giallorosso, ha coronato il sogno di correre e lottare per questi colori. Purtroppo non basta un sogno, e Alessandro non ha dimostrato di essere all’altezza, tanti, troppi errori tecnici ma anche uscite fuori luogo che per un figlio di Roma sono ancora più pesanti.

Il primo acquisto in difesa è Kumbulla, 20enne difensore centrale proveniente dall’Hellas Verona. Arriva in giallorosso in prestito biennale con obbligo di riscatto, nella trattiva rientrano anche i prestiti con obbligo di riscatto di Mert Cetin e due giovani della primavera (Cancellieri e Diaby), il che fa abbassare l’esborso economico a 13,5 milioni di euro. Ottimo prospetto, giovane, potente e con ampi margini di crescita. Nonostante la giovane età ha dimostrato, nella scorsa stagione, grande sicurezza, mettendo in evidenza i suoi punti forti. Infatti, il centrale albanese, è molto bravo nella lettura dell’azione e nella determinazione, ciò lo porta ad essere tempestivo nell’anticipo e negli interventi in scivolata. Ottimo anche nella marcatura e nei duelli aerei, data la sua altezza di 191 cm. Abituato già a giocare nella difesa a 3, potrebbe inserirsi benissimo nella linea arretrata giallorossa. Come da lui specificato, deve migliorare nell’impostazione e nella visione di gioco, soprattutto per le idee di Fonseca, in cui i difensori devono avere buoni piedi, anche se sotto questo aspetto sembra essere complementare a Mancini.

Altra cessione, Under va al Leicester in prestito per 3 milioni con diritto di riscatto fissato a 23 milioni. L’esterno turco saluta i giallorossi dopo 3 stagioni, alternando momenti positivi, caratterizzati da prodezze in cui ha dimostrato le sua capacità, a lunghi periodi di discontinuità, dovuti ad acciacchi fisici che ne hanno minato la crescita. Viene ceduto soprattutto per la sua incompatibilità con il gioco di Fonseca. Buona fortuna “Cencio”!

In uscita anche Coric, in prestito al Venlo.

Dalla Spagna arriva il vice-Dzeko. Ecco Borja Mayoral, in prestito per 2 milioni fino al 2022 con diritto di riscatto fissato a 15 o a 20 milioni in base all’anno del riscatto. Attaccante classe 1997, proveniente dalle giovanili del Real Madrid. Con la prima squadra dei Blancos ha siglato 7 gol in 33 presenze, finendo in prestito prima al Wolfsburg e poi al Levante. Le caratteristiche principali dello spagnolo sono la grande grinta e caparbietà, e la sua capacità di giocare con e per la squadra, cercando sempre l’appoggio e il giro palla per la manovra offensiva. Sicuramente migliorabile la finalizzazione, ma è giovane e può imparare tanto dai suoi compagni di reparto.

Saluta, dopo 5 stagioni in giallorosso, “El Monito” Perotti. Con 138 presenze, 32 gol e 26 assist, l’argentino è stato uno dei migliori nei primi tre anni con la maglia della Roma, ma poi il rendimento è calato notevolmente a causa di infortuni ricorrenti e l’eta che avanza. Con la sua cessione a titolo gratuito, le casse giallorosse possono risparmiare sul suo ingaggio pesante. Grazie di tutto, Diego!

Ultimo acquisto di questo mercato è Smalling. Dopo una trattativa infinita, il difensore inglese torna nella Capitale per completare la rosa a disposizione di Fonseca e continuare quanto di buono fatto nella scorsa stagione. Conosciamo bene il giocatore che ci ha fatto innamorare delle sue treccine al vento durante gli interventi e gli anticipi sugli attaccanti avversari. Lo ha rivoluto fortemente il mister, i compagni di squadra e i tifosi giallorossi. Alla fine il Manchester United ha ceduto alla volontà del giocatore di tornare a Roma ed ha accettato l’offerta di 15 milioni. DAJE CHRIS!

In un periodo particolare, senza un direttore sportivo, il calciomercato giallorosso è stato, senza dubbio, complicato ma, in ogni caso, positivo. La difesa è stata rinforzata e potrebbe essere al sicuro per un paio d’anni, gli esterni saranno, anche quest’anno un’incognita: da una parte Spinazzola è in grande forma ma il suo passato di muscoli di cristallo è un rischio, sull’altra fascia ci sono 3 giocatori in cerca di riscatto che mai hanno brillato in maglia giallorossa ma che speriamo possano farlo ora. Il centrocampo resta invariato, dando fiducia alla gioventù. Per quanto riguarda la trequarti, con il cambio di modulo, è stato confermato Mhkitaryan e preso Pedro per dare esperienza, e lasciati andare Under e Kluivert, inadatti per questo nuovo approccio di Fonseca. In attacco c’è ancora Dzeko, quest’anno supportato da Borja Mayoral, una scommessa che però potrebbe essere una piacevole sorpresa.
Di certo la rosa è migliorata e migliorabile, ma, considerando tutto, sembra essere stato fatto un lavoro mirato per raggiungere qualche risultato importante e non pensando alle plusvalenze.
Forse, qualcosa è cambiato! FORZA ROMA!

Voto del calciomercato giallorosso? Cosa manca alla rosa giallorossa? Dove può arrivare la squadra di Fonseca?


Matteo Bianchetti




Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata