Analisi tattica dei gol

Ludogorets Roma 2-1 - Analisi gol

La Roma cade in terra bulgara, dopo un’altra prestazione deludente, povera dal punto di vista offensivo e disordinata in difesa. A cura di Matteo Bianchetti
Redazione de Il Legionario
inserita 2 mesi fa
175
4:00
1288
• 1 – 0 gol di Cauly

 
 

Al 72’ Cauly penetra in area indisturbato e porta in vantaggio i suoi.
Azione che parte dalle retrovie con Shomurodov che insegue il portatore di palla, su cui esce inspiegabilmente anche Spinazzola, costringedo Ibañez ad allargarsi sulla fascia per coprire l’uomo. Il passaggio in verticale è però interno dove i centrocampisti sono in ritardo e troppo lenti, velo e Cauly può lanciarsi verso l’area giallorossa; Smalling viene puntato e saltato con troppa facilità, Mancini segue ad oltranza il suo avversario pur essendo in fuorigioco, Cauly si accentra indisturbato, senza essere contrastato e può concludere facilmente in porta, spiazzando Svilar.
Errore di concetto della Roma, sbagliano tutti, dal centrocampo alla difesa. Troppo lenti nello scambio delle marcature e ancora pesanti sulle gambe. La velocità di pensiero e di azione dei bulgari fanno il resto.


• 1 – 1 gol di Shomurodov

 
 

All’86’ Shomurodov trova il pari con un bel colpo di testa.
I cambi di Mourinho si mettono in mostra: un ottimo scambio a centrocampo fra Zalewski, Volpato e Pellegrini, liberano la corsa di quest’ultimo che viene lanciato in profondità, sulla fascia destra, da Bove. Il capitano scatta e in extremis riesce a crossare in mezzo all’area dove arriva Shomurodov che di testa riesce a piazzarla alle spalle del portiere.
Dopo la staticità di Cristante e Matic, i giovani rinvigoriscono il gioco giallorosso, così con un semplice scambio corto fra Volpato e Bove, Pellegrini ha lo spazio per correre, cosa mai riuscita negli 80 minuti precedenti. Questo fa riflettere.
Bravo anche Shomurodov a farsi trovare sempre pronto quando viene chiamato in causa. Anche questo fa riflettere.


• 2 – 1 gol di Nonato

 
 


All’88 però il Ludogorets segna il gol partita con Nonato.
Giro palla dei padroni di casa, la Roma è sempre troppo lenta e in ritardo nelle marcature così il pallone arriva in area. Ibañez lascia tanto spazio a Nonato, abbocca alle sue finte e va in scivolata, a vuoto. Nonato è ora libero per calciare e mandare il pallone in rete.
Malissimo tutta la squadra, forse in ritardo di condizione, per di più su un campo pesante, ma si deve fare di più.
Ancora troppo spazio per gli avversari, i difensori devono accorciare meglio sui diretti marcatori e il centrocampo deve aiutare di più.



Matteo Bianchetti






ULTIMI ARTICOLI

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata