La Sfera dei Capricci

La Sfera dei Capricci: Verso Roma Bologna

Una rubrica di Franco Costantini
Redazione de Il Legionario
inserita un mese fa
751
3:00
966
O Musa Pedatoria,
o Sfera dei Capricci:
raccontaci una storia,
e «Daje Roma!» dicci…


Ci attende una partita importantissima. Dopo la crisi autunnale che l’ha fatta precipitare al settimo posto, la Roma deve vincere col Bologna per continuare a sperare nella zona Champions…

Le ragioni per crederci ancora… ci sono eccome.
Ne ho trovate almeno sei:
1) alla squadra si è aggiunto Solbakken;
2) Dybala è tornato in forma… ed è anche felice per il fresco titolo conquistato in Qatar;
3) presto sarà nuovamente a disposizione anche Wijnaldum;
4) la società (sia pure con i noti limiti di budget) sta cercando di rinforzare ulteriormente la rosa, e sta trattando col Sassuolo il ritorno di Frattesi;
5) i “segnali di distensione” fra Mou e Karsdorp fanno pensare ad uno spogliatoio più maturo, capace di superare - per il bene della squadra - ogni malumore e conflitto interno;
6) la Roma ha approfittato della pausa-Mondiale per allenarsi duramente (vedi le tournée in Giappone e Portogallo).

A proposito delle ultime amichevoli in terra lusitana, i Lupi ci hanno fornito indizi contraddittorii: un disastro la prima gara col Cadice, incoraggianti le due partite successive.


Sempre le nostre vite sono ingombre
dell’alternanza - ahinoi! - di luci ed ombre:
così la nostra squadra in rosso e giallo…
luci ed ombre mostrava in Portogallo
(ma adesso concentrarsi già bisogna
sull’importante gara col Bologna).

***

Roma Cadice 0-3

La Roma vista col Cadice mi ha davvero preoccupato. Non per il risultato, sia chiaro (nelle amichevoli, il risultato conta sempre pochissimo; specie quando si hanno i muscoli un po’ imballati da un intenso lavoro per migliorare la tenuta atletica). A preoccuparmi è stato l’aspetto caratteriale: un’espulsione, tanti segnali di frustrazione, eccessivo nervosismo (con più risse sfiorate…).


La nevrosi dei Lupi marcia “a mille”:
servono settecento camomille…

***

Roma - Casa Pia 1-0


Alla fine è solo una vittoria di misura (decisa da El Shaarawy), ma la Roma mi è piaciuta molto; perché ha fatto una gara esattamente opposta a quella contro il Cadice: sempre concentrata, sempre intensa, sempre tranquilla. Da ricordare che il Casa Pia è sicuramente la squadra più forte tra quelle incontrate in Portogallo (quinta in classifica, in piena lotta per la zona Champions).

La Roma è intensa in ogni situazione
(la gara la risolve il Faraone).

***

Roma - RKC 3-0

I nostri Lupi hanno avuto un paio di sbandate difensive (l’assenza di Smalling si fa sempre sentire), ma l’importante è che l’attacco sia tornato a funzionare. Abraham, El Shaarawy, Zaniolo.
Ma io ho ancora negli occhi il bellissimo (e sfortunato) tiro a giro di Zalewski: palo pieno…


Abraham, El Shaarawy e infin Zaniolo
(peccato per Zalewski: palo solo!).

***

Il Mondiale… anagrammato

Vi propongo, per gioco, quattro “finestrelle anagrammatiche” sui recenti Mondiali in Qatar.

A.
Quarti di finale: la Croazia supera il Brasile ai rigori.


Mondiali di calcio: Brasile troppo lezioso e “a scarsa grinta”
→ La Croazia, con splendida impresa, batte il colosso ai rigori

*

B.
Quarti di finale: Inghilterra Francia 1-2.


«… O mia guida, cosa farà l’Inghilterra al Mondiale?»
→ Io: «Ehm, sarà eliminata dalla Francia (Giroud-gol)»

*

C.
Quarti di finale: Marocco-Portogallo 1-0.


Marocco, cioè l’anima splendida: soffre ma elimina i lusitani
→ Primo accesso alle semifinali mondiali di un team africano

*

D.
Ed eccoci alla finale. Credo che quasi tutti i romanisti abbiano tifato per l’Argentina, se non altro per la presenza di Dybala (decisivo non solo per il rigore trasformato, ma anche per uno splendido recupero difensivo su Mbappé, negli ultimi secondi dei supplementari).


La Finale: ai rigori, Argentina neo-“Campeón”!
→ «La Francia or piange». E io, ilare: «Non mi tange»

***

Gli anagrammi della settimana

1.
Ho talmente “sete di Roma”, che non mi posso perdere nemmeno le amichevoli. Nemmeno quelle deludenti e noiose come Roma-Cadice. Ecco un anagramma auto-ironico dedicato a tutti i tifosi come me…


I tre match amichevoli in Portogallo: vincerà solo la noia…
→ (ma noi - al solito - coinvolti per la Roma che tira, che va in gol!)

*

2.
Per la ripresa del campionato, ci vuole un anagrammuccio propiziatorio…


Yes, io per la sfida contro il Bologna…
→ il pronostico lo fo: «Dybala, segnerai!»


Franco Costantini





Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata