La Sfera dei Capricci

La Sfera dei Capricci: Se si pugna, s’espugna…

una rubrica di Franco Costantini
Redazione de Il Legionario
inserita 6 mesi fa
968
3:00
232222
O Capricciosa Eupalla,
del calcio Diva e Musa:
di luce rossa e gialla
Tu brilli circonfusa…


La Roma è da sola al quinto posto (anche se l’Atalanta, che ha una partita in meno, potrebbe raggiungerci).
E il quarto posto - oggi - dista “appena” 5 punti. Beh, si dirà, 5 punti sono comunque tanti. Sì, ma prima erano 8.
In ogni caso, non so resistere al fascino della “rima difficile”…


Le rivali son propinque:
siamo solo a “meno cinque”!

Vi dirò francamente: credo che sia poco probabile un vittorioso assalto al quarto posto… Anche difendere il quinto posto, tuttavia, è importante. Perché non si sa mai: quella “squadra che non voglio nominare” è riuscita a scampare da mille possibili sanzioni (ad esempio per il caso Suarez o per “l’abominio Superlega”), ma potrebbe sempre inciampare in qualche punto di penalizzazione per “plusvalenze e bilanci truccati”. Bisogna crederci e lottare, dunque.

Mai e poi mai gettar la spugna,
ché l’arrendersi ripugna…

*

Sampdoria Roma 0-1


Combattiva, compatta e cinica. Mi sembra che la Roma di Mou stia crescendo, sia a livello caratteriale sia come squadra.
Certo, il bel gioco (o meglio: la continuità del bel gioco) è ancora distante. Ma che dire dell’azione del gol? Splendida manovra corale, che coinvolge quasi tutti i giallorossi, fino al passaggio filtrante di “Pelle” e all’assist di Zalewski per Miki…


Bella Roma: lotta e pugna…
e il Marassi alfin espugna!

Giovedì, nella trasferta norvegese di Conference League, spero di vedere la stessa Roma determinata che ho visto a Genova.

La trasferta con il Bodo?
Sogno un team compatto e sodo
(sulla torta, una ciliegia:
i tre punti su in Norvegia).

*

Sfottonari

Sfotte a destra, sfotte a manca,
della beffa mai si stanca:
par fermare non si possa
la “vis ludens” giallorossa…

La sosta per le nazionali ci ha portato la “sorpresa” della sconfitta con la Macedonia, con conseguente eliminazione dell’Italia dai Mondiali in Qatar. “Sorpresa”, si diceva: ma fino a un certo punto, giacché i nostri avversari, un anno fa, avevano battuto i tedeschi a casa loro. In ogni caso, qualche (sf)ottonario autocritico è obbligatorio.

Già mugugna Italia tutta,
e mugugna in acrimonia:
ché una squadra ormai alla FRUTTA
si frantuma in MACEDONIA…

*

L’anagramma della settimana

Un omaggio anagrammatico per l’Armeno, decisivo con la Samp.

I giallorossi OK con la Sampdoria!
→ «Lo sa? Ancor assaporo il gol di Miki!»


Franco Costantini





Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

ULTIMI ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI

inserita 5 giorni fa

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata