La Sfera dei Capricci

La sfera dei capricci: Nell’oceano del peggio…

Una rubrica di Franco Costantini
Redazione de Il Legionario
inserita un anno fa
1307
7:00
433232
O Sfera che Sublime
del calcio crei l’idioma…
ispirami due rime
(e sempre Daje Roma!)




Non riesco a entusiasmarmi, e più non godo.
Nell’oceano del peggio non v’è approdo…

Questo è “il distico di sconforto” che mi sono concesso dopo le ultime prestazioni. Subito dopo, però, ho composto il “distico del guerriero”:

… ma più si gioca male e più si sbaglia,
tanto più sarò pronto alla battaglia!

*

Viktoria Plzen - Roma 2-1

Prima della partita mi dicevo: beh, nel girone i giochi sono fatti; la Roma sarà priva di ogni tensione o paura, e dunque il rischio di rivedere i “tremori” di Cagliari… non sussiste.
Poi ho visto la gara. In campo, effettivamente, paura non ce n’era: ma Santon, Marcano, Pastore, Schick e Nzonzi… hanno fatto paura a me. Natale però si avvicina, e dobbiamo essere buoni: ecco allora un distico “santo”.


Difesa e centrocampo: troppe crepe.
Con Jesus e Pastore… da presepe.

*

Roma Genoa 3-2

Vittoria immeritata, e partita orrenda.
Tra i giallorossi, ai miei occhi, si salvano solo Manolas, Cristante, Zaniolo e Kluivert. Tutto il resto è orrore.
Per la prima volta in questo campionato, abbiamo “rubato” due punti (il rigore per il Genoa, nel finale, sarebbe stato sacrosanto). E non mi consola il fatto che - precedentemente - era stata spesso la Roma ad essere derubata (almeno quattro volte).
In una partita squallidissima, dominata dai rossoblù, sono comunque arrivati tre “lampi”. E, con essi, i gol.


Solo tre lampi nella cupa sera;
ma attorno ad essi infuria la bufera…

*

Sfottonari

La Lazio perde a Bergamo, ma - nel recupero - s’illude di aver pareggiato con Acerbi… prima che il VAR la disilluda (N.B.: nell’ultimo verso, “fûr” è contrazione di “furono”; cfr. Dante, Inferno, III, 37-39: «Mischiate sono a quel cattivo coro / de li angeli che non furon ribelli / né fur fedeli a Dio, ma per sé fuoro»).

Può accader ch’al “team dei peggio”
una beffa il Fato serbi:
ché i tripudi pel pareggio
prematuri fûr… e Acerbi

*

Gli anagrammi della settimana

1. Europa: con gli olandesi, al Meazza, l’Inter frena e frana. E così esce dalla Champions, per la soddisfazione di chi (come il sottoscritto) “odia” chi osò insultare il Capitano…

Spalletti ambiva ad inno di alte glorie, però…
—>
… è in grado, il Pelato, di battere il PSV a Milano?


2. In campionato, la musica è sempre la stessa: errori e orrori; a senso unico…

Ladri, ti rubano oggi e in eterno
—>
Ben due rigori negati al Torino


3. Sorteggio Champions: la Roma becca ancora una volta il Porto, che - nelle competizioni europee - ci ha sempre eliminato. Sinceramente, avrei preferito incontrare il City, o il Bayern, o il Psg, o il Barcellona. Partendo “battuta” contro una big, la Roma avrebbe potuto accantonare ogni paura; con qualche possibilità di farcela… Temo che le possibilità di battere il Porto siano più ridotte, a causa della fragilità emotiva della squadra. Spero di sbagliarmi, e sforno un anagramma scaramantico:

Ancora il Porto FC in Champions League?
—>
Roma, calano troppe sfighe: ci inculano…



Franco Costantini


Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata