La Sfera dei Capricci

La Sfera dei Capricci: E del resto del mondo che ci frega…

Una rubrica di Franco Costantini
Redazione de Il Legionario
inserita 5 mesi fa
960
3:00
181515
O Musa Pedatoria,
o Sfera dei Capricci:
raccontaci una storia,
e «Daje Roma!» dicci…


Mentre scrivo (è la mattina di mercoledì 31 agosto) la Roma è sola in testa alla classifica. Sì, in teoria qualcuno, a giornata completata, potrebbe raggiungerci; ma io mi godo il momento. E mi metto a comporre endecasillabi (la “Sfera dei Capricci” in genere ha cadenza settimanale, e spesso, pertanto, mi ritrovo a commentare DUE partite per puntata; ma stavolta - per capriccio, è ovvio - farò un’eccezione. N.B.: “cala” al posto di “cale” è licenza poetica. Per fare rima, ovviamente!).


Mi godo questa Roma, ch’è magnifica;
e il primo posto in testa alla classifica.
Mi godo la doppietta di Dybala;
e del resto del mondo non mi cala…

***

Roma Monza 3-0

A Torino si era sbloccato Abraham; e a Roma si sblocca Dybala. A Torino Paulo aveva fornito l’assist a Tammy, e a Roma Tammy ricambia il favore… Una simmetria perfetta, perfetta come la gioia dei tifosi giallorossi. La canteremo in sei endecasillabi.

Esultiamo due volte per Dybala,
osannando Mourinho lo stratega.
Ed ecco poi che Ibanez ci regala
un’incornata che sorprende e strega.
La nostra Lupa già la vetta scala…
e del resto del mondo, che ci frega?

***

L’anagramma della settimana

L’ultima vittoria, rotonda e convincente, merita un anagrammuccio celebrativo (e del resto del mondo ce ne fregheremo).

Rete! La Roma va a nozze:
→ tre a zero al Monza (ave!)


Franco Costantini





Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata