La Sfera dei Capricci

La Sfera dei Capricci: Due pesi e due misure

una rubrica di Franco Costantini
Redazione de Il Legionario
inserita 3 mesi fa
957
4:00
111313
O Capricciosa Eupalla,
del calcio Diva e Musa:
di luce rossa e gialla
Tu brilli circonfusa…


Roma-Genoa: il Var fa annullare il gol di Zaniolo per un precedente (presunto) fallo di Abraham.
Roma-Inter: il raddoppio nerazzurro nasce da un netto fallo su Sergio Oliveira; ma stavolta il Var si guarda bene dall’intervenire...
Gli “episodi” ai danni della Roma non si contano ormai più.
E l’equità sembra una chimera.
Per dirla con Mou: «La Roma è piccola agli occhi del potere».
Per dirla invece in ottonari (due tronchi e due piani):


Nella nebulosità
dell’attuale Serie A,
QUATTRO regole sicure:
son DUE pesi e DUE misure.

*

Roma Genoa 0-0

Una Roma troppo arruffona, specie negli ultimi 16 metri, spreca ingenuamente (o forse “ingenoamente”) l’opportunità di fare bottino pieno e scalare la classifica…
Ma l’arbitraggio di Abisso (nomen omen) ha destato più di una perplessità. Decisivo il gol annullato a Zaniolo nel finale, dopo il richiamo del Var. Il presunto fallo di Abraham su Vasquez mi lascia molti dubbi: Tammy corre con la palla, e Vasquez interviene deviando la sfera; dopodiché il piede destro del genoano si scontra col piede destro del romanista; ma è questione di inerzia, senza volontarietà alcuna; anzi, se Vasquez NON avesse toccato il pallone, il fallo sarebbe suo, perché suo l’intervento… L’arbitro aveva visto l’azione e fatto cenno di proseguire, non rilevando alcuna irregolarità; ma ha cambiato idea dopo il richiamo del Var. Oscenità finale: Zaniolo espulso per proteste («Che c… fischi?»).


Sembra che al novantesimo la gara
convalidi il pronostico “uno fisso”.
Zaniolo esulta, ma una sorte amara
farà piombar la gioia… in un Abisso.

*

Coppa Italia: Inter Roma 2-0

Per l’ennesima volta, l’arbitro (Di Bello) mi ha lasciato perplesso. Cartellini gratuiti per molti giallorossi (riguardatevi i gialli per Mancini e Zaniolo!), e sanzioni risparmiate per molti interisti (Brozovic, in particolare, è stato graziato almeno due volte).
Per il resto, ho visto la solita Roma arruffona: tanti errori nei passaggi, e forse un approccio mentale un po’ insicuro. Ma d’altra parte i Lupi hanno sfoggiato una buona intensità: non è mancato l’impegno, e la squadra è andata più volte vicina al pareggio.
A tagliare le gambe ai giallorossi è stato il secondo gol dell’Inter, peraltro viziato da un fallo su Oliveira. Ma questa è un’altra storia…


«Che mi dici? Che mi dici DI BELLO?»
«Da dir ne avrei, ma dopo lo cancello;
concludo dunque la sestina pura
con i puntini dell’autocensura:
.. ….., ………. ...... …….;
.. ……… … …. .. … .. ……»

*

Gli anagrammi della settimana

1.
Zaniolo è oggettivamente il giocatore di Serie A più maltrattato dagli arbitri. Il motivo? Lo ignoro (anche se sospetto un certo interesse strategico…). In ogni caso, ecco un anagramma sul tema:

Sì, con o senza i Lupi…
→ si punisce Zaniolo

2.
Il mio amico Jpp69 (che ringrazio) mi manda questo anagramma:

Roma-Genoa
→ O-O, ma grane…


Franco Costantini







Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata