La Sfera dei Capricci

La Sfera dei Capricci: Dall’Alba all’Albania

Una rubrica di Franco Costantini
Redazione de Il Legionario
inserita 4 mesi fa
1017
3:00
231717
Per la Roma il campionato è finito; con la certezza matematica di aver raggiunto almeno il sesto posto, che significa qualificazione all’Europa League…
È difficile fare un bilancio oggettivo. I numeri dicono che, rispetto all’anno scorso, la Roma ha guadagnato un punto (uno solo) e una posizione (una sola). Ma, in questa stagione, i “numeri ufficiali” sono stati inquinati da troppi elementi non quantificabili.
È un fatto che ben 11 arbitri, in 11 partite, hanno danneggiato la Roma con decisioni infelici. Arbitri poi “puniti” dal designatore.
Ma è difficile conteggiare i danni causati dagli errori. Secondo i miei calcoli (soggettivi), dovremmo avere almeno 11 punti in più (se non 13). Il che significherebbe il terzo o quarto posto, più o meno nella posizione del Napoli; significherebbe, in ogni caso, la qualificazione in Champions League. Qualche squadra, invece, ha avuto sin troppe “fortune” (secondo i miei conteggi, la Lazio dovrebbe essere settima e la Juve ottava).

L’annata è comunque positiva. Anche perché siamo in una finale europea. Mercoledì prossimo. A Tirana.
E, a questo proposito, voglio celebrare l’evento con tre settenari. L’“Alba” del primo verso, va precisato, è una sineddoche (la figura retorica in cui “il tutto” viene indicato con “una parte” di esso). Si tratta dell’Alba Roma, una delle tre squadre che nel 1927, fondendosi, hanno dato vita alla nostra amata società giallorossa (le altre due squadre, lo ricordiamo, erano il Roman e la Fortitudo Pro Roma). Ovvio che l’Alba simboleggi “l’alba” (in senso metaforico) della “Maggica”, e l’Albania il tempo presente: dall’Alba all’Albania, un secolo d’amore…


Dall’Alba all’Albania,
sei sempre Roma mia:
la “mejo” che ci sia!

*

Torino Roma 0-3

Due volte Tammy, poi il sigillo di capitan Pellegrini (che trasforma il rigore procurato dalla stra-potenza di Zaniolo).
I giallorossi blindano l’Europa con una gara accorta, efficace… e ben arbitrata (era ora!).
Abraham, giunto al ventisettesimo gol stagionale, merita una celebrazione speciale. Nei seguenti settenari, beneficerà di una “apposizione” di stile omerico. Insomma: dopo “Achille piè veloce”, ecco “Tammy Ventisette”.


Con “Tammy Ventisette”
il Toro è fatto a fette.
La Roma risplendette:
l’Europa ci promette.

(Attendo buone nuove
da “Tammy Ventinove”.
Dall’Alba all’Albania,
un secolo-poesia…).

*

Gli anagrammi della settimana

1.
Un anagramma per celebrare l’ultima vittoria…

Abraham doma il Torino
→ (Roma ha nobili matador)

2.
… e un altro per promuovere la buona sorte:

Ma ormai è già vicino il Feyenoord Rotterdam…
→ Credo in voi! Roma, Tammy ti fornirà idee e goal!


Franco Costantini





Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

ULTIMI ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI

inserita 5 giorni fa

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata