L'argomento
APPROFONDIMENTI

La Roma tra mercato e obiettivi reali

Redazione de Il Legionario
inserita un mese fa
212
7:00
422
In questo inizio di nuovo anno cominciano a farsi più chiari gli obiettivi della Roma. Partiamo dal mercato con Monchi che aveva sottolineato come nella sessione invernale non potranno essere comprati calciatori, a meno di parametri zero oppure cedendo prima qualche calciatore.
Con l’inizio della sessione invernale sono cominciate le prime voce, ma quelle più insistenti e che sembrano essere più veritiere riguardano le cessioni, anche di pezzi illustri. Andiamo con ordine. L’operazione che vedeva Bruno Peres molto vicino al Benfica ha subito una frenata per via della formula proposta dalla Roma, ma che non convince i portoghesi: il prestito con obbligo di riscatto senza condizioni. Anche per Strootman c’è il via libera alla cessione, la Roma chiede 45 milioni. Su Alisson ci sono il Liverpool e il Machester United.
Voci di mercato anche per Nainggolan, per lui direttamente dalla Cina: il Guangzhou Evergrande di Fabio Cannavaro, infatti, secondo quanto ha riportato Sportmediaset avrebbe intavolato con la Roma una trattativa basata su un prestito oneroso di 6-8 milioni di euro più diritto di riscatto fissato a 50 milioni, al belga andrebbero 13 milioni netti l'anno.
Negli ultimi giorni si sono fatte forti le voci che vorrebbero Emerson Palmieri e Edin Dzeko al Chelsea. Il bosniaco sembra aver già un accordo con il club inglese e come anche il difensore brasiliano si è detto favorevole alla cessione. Alla Roma andrebbero 50 milioni più bonus e il prestito di Batshuayi, ma i giallorossi vorrebbero ottenere qualcosa in più dalle due operazioni e chiedono 65 milioni, utili soprattutto per risanare parte del bilancio. Da non escludere, comunque, che le due operazioni possano essere slegate, infatti per Emerson Palmieri c’era già stata una proposta da 20 milioni più bonus. Per il momento la trattativa è in stand-by e riprenderà lunedì dopo l’importante sfida di domenica contro l’Inter.
Insomma, per questa Roma sembra che tutti siano utili e nessuno necessario, mentalità che però difficilmente potrà portare ai trionfi invocati dalla piazza.
Intanto, in un’intervista a SkySport, Kolarov ha reso noti i reali obiettivi giallorossi: “Il nostro obiettivo è di arrivare nei primi quattro e andare in Champions giocando il calcio migliore che c’è”. Insomma, quella di lottare per lo scudetto era solo un’illusione, la squadra sembra non aver mai ambito a rimanere in corsa per il titolo, forse, come sostengono molti tifosi in combutta con il presidente Pallotta, adagiandosi ed allineandosi agli obiettivi societari.





Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata