Triplice fischio
NEWS

La Roma non si accende, a Madrid finisce 3-0 per il Real

I giallorossi non mostrano il carattere e la cattiveria necessarie per cambiare marcia.
Redazione de Il Legionario
inserita 2 mesi fa
473
7:00
633
Formazioni
Real Madrid (4-3-3): Navas - Carvajal, Sergio Ramos, Varane, Marcelo - Modric, Casemiro, Kroos - Bale, Benzema, Isco.
Roma (4-3-3): Olsen - Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov - Zaniolo, De Rossi, Nzonzi - Under, Dzeko, El Shaarawy.
Di Francesco sorprende tutti schierando il giovane Zaniolo dal primo minuto.

Al 4° Bale viene servito ottimamente da Kroos e dal limite dell’area fa partire un tiro potente che finisce di poco a lato.
Pochi minuti dopo, imbucata di Modric per Isco, Olsen non si fa intimorire e riesce a farmare il tiro ravvicinato con una grande parata.
Al 15° prima ripartenza giallorossa con Under che però, dalla distanza, senza troppa convinzione, lascia partire un tiro poco preciso.
Il Real sfonda soprattutto a sinistra, i giallorossi rischiano ancora lasciando troppa libertà a Carvajal che di testa, però, non è preciso.
La Roma non riesce a creare pericoli importanti, manca ancora quella rabbia, la foga agonistica che ha chiesto più volte Di Francesco
Prima della mezz’ora ci provano Kroos e Bale dalla distanza, entrambi i tiri finiscono al lato.
Possesso palla nettamente a favore dei madrileni, la Roma è ancora troppo timida e non riesce ad impensierire la retroguardia del Real.
Alla mezz’ora primo tiro verso Navas da parte di Nzonzi, ma la conclusione è troppo debole.
Al 38° bella parata di Olsen su colpo di testa di Sergio Ramos, la Roma riparte ma non riesce a sfruttare un ottimo contropiede e sul fronte opposto Izco ci prova dal limite dell’area con un tiro velenoso, ancora grande parata di Olsen che sta salvando la Roma.
Al 44° viene ammonito De Rossi che, chiamato più volta a fare agli straordinari a causa di una difesa e un centrocampo poco reattivi, è costretto a fare fallo dal limite dell’area. Sulla punizione Izco disegna una traiettoia perfetta su cui Olsen questa volta non può nulla.
Il primo tempo termina con il risultato di 1-0 per i padroni di casa.

Il secondo tempo inizia con un’occasionissima per Under il cui tiro potente e preciso viene deviato in angolo da una prodezza di Navas.
Il Real reagisce e Bale ci prova due volte in pochissimi minuti, prima colpisce male, poi aggiusta la mira, ma Fazio devia il tiro che centra la traversa.
Al 56° Isco imbuca per Modric, ma Olsen è attento e blocca il tiro in scivolata del croato.
Un minuto dopo fortunato il Real, bel colpo di testa di Under per De Rossi, anticipato di un soffio da Navas.
Ma è ancora il Real a colpire con Bale servito da un bellissimo lancio di Modric, il tiro in diagonale dell’attaccante non lascia scampo ad Olsen e i madrileni raddoppiano.
AL minuto 62 entra Perotti per El Shaarawy.
Al 63° ci prova Kolarov dalla distanza, ma Navas si distende e devia in angolo.
A venti minuti dalla fine Di Francesco fa entrare Schick per Nzonzi.
Olsen e De Rossi continuano a salvare la Roma, Schick fresco sbaglia due volte in due minuti.
Al 78° grande giocata di Asenzio, veronica e tiro no look, ma Olsen strepitoso gli nega il gol.
A 2 minuti dalla fine Dzeko ci prova di testa ma Navas gli nega il gol.
Nei minuti di recupero gran gol di Mariano che sigla il 3-0 per il Real.

Altra serata difficile per i giallorossi che non hanno ancora trovato il modo di ricrearsi squadra.

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata