Approfondimenti

La Roma di Gasperini... quanto vi piace?

In occasione della sosta abbiamo pensato di fare con voi un “gioco”: come sarà la Roma il prossimo anno? Una previsione verosimile tra acquisti, cessioni e nuovi possibili allenatori. Alla fine ci direte quella che vi piace di più. Cominciamo con...
Redazione de Il Legionario
inserita un mese fa
1057
10:00
822
Cessioni: 158 mln

In uscita giocatori che hanno deluso e con cui si è ancora in tempo per monetizzare. Il sacrificio potrebbere essere Under in quanto è l’unico con cui si può fare una plusvalenza e non si andrebbe a influenzare il gioco di Gasperini.

Olsen – 10 mln
Karsdorp – 10 mln
Fazio – 10 mln
Marcano – 5 mln
Nzonzi – 25 mln
Gonalons – 5 mln
Pastore – 15 mln
Under – 40 mln
Defrel – 18 mln
Dzeko – 20 mln

Acquisti: 125 mln

La rivoluzione principale ci sarà in difesa con due-tre innesti per ringiovanire la retroguardia. Da acquistare anche delle ali veloci capaci di fare tutta la fascia e, una punta che sia forte fisicamente e letale in area piccola.

Cragno – 15 mln
Mancini – 25 mln
Izzo – 20 mln
Maripàn – 10 mln
Lazzari – 20 mln
Zapata – 35 mln



Allenatore: Gian Piero Gasperini.

Portieri: Cragno, Mirante, Fuzato.

Difensori: Manolas, Izzo, Mancini, J. Jesus, Maripàn, Kolarov.

Centrocampisti:
De Rossi, Lo. Pellegrini, Cristante, Gerson, Coric, Lazzari, Florenzi, Lu. Pellegrini, Bruno Peres, Santon.

Attaccanti: El Shaarawy, Zaniolo, Perotti, Kluivert, Schick, Zapata.





Un nome caldo per la panchina giallorossa è quello di Gian Piero Gasperini, che bene ha fatto in questi anni con la giovane Atalanta. Il suo modulo preferito è il 3-4-2-1 con gioco in velocità e tanto movimento.

In porta Cragno al posto di Olsen. Nella difesa a 3, in caso di accesso alla Champions potrebbe restare Manolas e per completare il reparto Gasperini si porterebbe Mancini, pronto a fare il salto di qualità. In caso di partenza di Fazio si potrebbe andare a prendere Izzo del Torino. Nella difesa a tre potrebbe giocare anche Kolarov, importante la sua eperienza per la Champions o per l’Europa League.

I due centrocampisti centrali devono essere bravi a rubare palloni e veloci ad impostare per questo potrebbero essere Cristante e Lorenzo Pellegrini, il primo ritroverebbe il tecnico che lo ha fatto brillare, nella passata stagione, sia da interno di centrocampo che da trequartista. Sulle fasce servono giocatori con tanto fiato e tanta corsa così dal mercato in entrata potrebbero arrivare Lazzari della Spal e Luca Pellegrini di ritorno dal prestito al Cagliari. Nel caso in cui non fosse possibile intervenire sul mercato, Florenzi si adattarebbe bene al gioco sulle fasce di Gasperini e, in questo senso, potrebbero tornare utili anche Bruno Peres e Santon.

I due trequartisti dovrebbero essere, per caratteristiche, El Shaarawy e Zaniolo. Con la partenza di Dzeko potrebbero essere due i nomi della punta di Gasperini: Zapata (più plausibile), che conosce bene il nostro campionato, e Batshuayi, con qualche presenza in più in Champions. Schick potrebbe agire sia da seconda punta che da vice-Zapata.

A centrocampo, fra le riserve, potrebbe mettersi in luce Gerson, di ritorno dal prestito alla Fiorentina, il quale potrebbe giocare sia a centrocampo che sulla trequarti. Utili alla causa potrebbero essere anche Perotti e Kluivert (se dovessero restare).
Capitan De Rossi servirà a dare sicurezza ad un centrocampo giovane durante le notti europee, ma non è esclusa una nuova vita da centrale di difesa.

Il mercato potrebbe portare qualche giovane di belle prospettive (le ultime voci parlano di Maripàn) che sotto la guida di Gasperini frutterebbe al massimo. Da considerare anche la permanenza di qualche giocatore in cerca di riscatto, ad esempio J. Jesus e Coric.

Matteo Bianchetti


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata