Pre Match
STADIO

Juventus Roma - Pre match

L’anticipo della 17esima giornata è, senza troppi giri di parole, ancora una volta la sfida scudetto. (di Francesco Giovannetti)
Redazione de Il Legionario
inserita un anno fa
690
7:00
566262

L’anticipo della 17esima giornata è, senza troppi giri di parole, ancora una volta la sfida scudetto. Juve e Roma si affrontano giusto prima di Natale, arrivando alla sfida entrambe in un buono stato di forma: certo la squadra giallorossa si rammarica per i vari punti persi con le piccole per strada, ma tutto sommato ancora una volta sembra l’unica forza capace di contrastare i bianconeri.

I ragazzi di Allegri, dal canto loro, pur non avendo esposto un gioco bellissimo, nelle varie competizioni hanno raggiunto ottimi risultati, frutto di un’attenta pianificazione e di un organico rafforzato in maniera intelligente anno dopo anno. La sfida ovviamente non assegna il titolo a dicembre, ma potrebbe dare una svolta soprattutto psicologica in entrambi i sensi.

A difendere i pali dei padroni ci sarà ovviamente Buffon, con la difesa a tre che ha visto risalire le sue quotazioni prepotentemente: Chiellini è sicuro del posto, Rugani sembra favorito sui compagni di reparto e sia Barzagli che Benatia non sono al meglio, ma il secondo sembra in vantaggio.

Sugli esterni Lichtsteiner e Alex Sandro avranno una maglia da titolare. Pjanic non è al top, ma Allegri ha dichiarato che giocherà: probabile quindi vederlo al fianco di Marchisio e Khedira.

La notizia è che Dybala è recuperato quasi totalmente, e potremmo vederlo addirittura dall’inizio in coppia con Higuain dal primo minuto.


I precedenti

Le partite giocate a Torino sono 84 in Serie A, con una netta predominanza dei padroni di casa: addirittura 55 vittorie, 21 pareggi ed appena 8 vittorie esterne. Uno score evidentemente basso per la Roma, frutto di due storie soprattutto economiche decisamente diverse. Non è migliore quello personale di Luciano Spalletti, che in 21 sfide contro la squadra piemontese ha raccolto una sola vittoria, con 3 pareggi e ben 17 sconfitte.

L’ultimo successo esterno è datato gennaio 2010, con la Roma di Ranieri che a fine anno vedrà sfumare lo scudetto contro l’Inter capace di imporsi per 2-1 in rimonta: al gol di Del Piero rispose Francesco Totti su rigore, prima che Riise nel recupero piazzasse la zampata con un colpo di testa che è già storia recente.

A dirigere la sfida sarà Orsato, al terzo incontro fra le due. Entrambi i precedenti sono stati giocati all’Olimpico e sono terminati 1-1: il primo nel 2011/2012 (De Rossi e Chiellini), il secondo due stagioni fa con reti di Tevez e Keita. Sarà la ventitreesima volta che si incrocia con la Roma, che con lui ha visto 10 vittorie, 9 pareggi e 3 sconfitte. Il precedente stagionale è il big match del San Paolo, in cui i giallorossi hanno strappato un netto successo esterno per 3-1.

Con la Juve invece 24 precedenti: numeri identici per quanto riguarda vittorie e pareggi ma due sconfitte in più.

Francesco Giovannetti

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata