In & Out
NEWS

In&Out Udinese-Roma: brutti ma vincenti

Una Roma in piena emergenza espugna la “Dacia Arena” per 0-1 grazie ad un gran gol del “solito” Radja Nainggolan. (di Alessandro Tagliaboschi)
Redazione de Il Legionario
inserita 11 mesi fa
1109
7:00
262222

Partita molto simile a quella di Genoa, con la squadra giallorossa che non subisce molto dai friulani, ma che sa concedere il possesso palla agli avversari, aspettarli nella propria metà campo, per poi colpire grazie ai suoi calciatori migliori. A onor del vero, anche se il gioco mostrato dai “nostri” non è stato dei migliori, sono sicuramente di più le occasioni per il raddoppio della Roma che quelle dell’Udinese per pareggiare la partita.

Partendo dalle note positive della partita, il primo a dover esser citato è Nainggolan. Opinione personale: ad oggi, è il centrocampista più forte della Serie A e sarebbe titolare in tutte le migliori squadre d’Europa. Onnipresente, unisce intensità e qualità nelle giocate, sempre più calato nel ruolo da trequartista dietro a Dzeko, segna un altro gol pesantissimo e come da sua consuetudine anche bellissimo. Questa Roma non può assolutamente fare a meno del suo “Ninja”.

Il 2017 inoltre, sembra darci come regalo il ritorno del vero Kevin Strootman. La “lavatrice” sembra essere quella del primo anno in giallorosso, è ovunque, recupera un enorme quantità di palloni, attacca, difende e serve lo splendido assist per la rete di Nainggolan. Anche lui è imprescindibile in questo stato di forma.

Continua a convincere tutto il pacchetto difensivo compreso il portiere. Le occasioni concesse sono sempre meno e quello che più stupisce è la lettura sempre migliori delle situazioni da parte dei singoli. In netta crescita Juan Jesus, che non fa assolutamente rimpiangere Rudiger, Manolas e Fazio le certezze, due muri invalicabili per l’attacco avversario.

Ma nella seconda vittoria consecutiva in trasferta sono da rintracciare anche aspetti negativi, come per esempio la prestazione di Edin Dzeko. Sbaglia il rigore dell’ipotetico 0-2, molle su molti palloni e spreca occasioni su occasioni. Insomma, sembrava la versione del bosniaco stagione 2015/2016. Speriamo solo in una brutta giornata e che la stella di Edin torni presto a brillare come già successo numerose volte dall’inizio di questa annata.

Il difficile è passato, adesso arriva il Cagliari in casa gara nettamente più abbordabile per la squadra di Luciano Spalletti, che però non dovrà accusare cali di tensione, ma continuare in questo cammino di solidità tecnica e mentale che si sta dimostrando nelle ultime partite. A domenica prossima e FORZA ROMA!



Alessandro Tagliaboschi




Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata