In & Out
STADIO

In&Out Roma-Bologna: tris nel segno di Salah!

Migliore in campo è senza alcun dubbio Salah. L’egiziano, oltre ad essere autore di una tripletta, è un pericolo costante per la retroguardia felsinea. (di Alessandro. Tagliaboschi)
Redazione de Il Legionario
inserita 7 mesi fa
710
9:00
272121
La Roma va in sosta per gli impegni della nazionale nel migliore dei modi: 3-0 netto allo Stadio Olimpico nei confronti del Bologna di Roberto Donadoni e secondo posto consolidato a quota 26 punti a -4 dalla Juventus. Aldilà di qualche difficoltà nei primi minuti, i giallorossi hanno avuto costantemente il pallino del gioco, passando in vantaggio nel primo tempo, per poi chiudere la partita nella ripresa in cui la squadra di Spalletti ha mostrato pienamente le sue qualità.

Migliore in campo è senza alcun dubbio Mohamed Salah. L’egiziano, oltre ad essere autore di una tripletta, è un pericolo costante per la retroguardia felsinea che nell’arco dei 90 minuti non è stata capace di trovare una contromisura adatta agli strappi improvvisi dell’esterno d’attacco giallorosso. Urge trovare un sostituto in vista della Coppa D’Africa, anche se sarà difficile trovarlo visti gli straordinari numeri di quest’anno di Salah: 9 gol stagionali e ben 5 assist serviti in 16 partite tra campionato e coppa. Devastante.
In generale a funzionare è tutto il reparto offensivo giallorosso, con un Perotti in grande spolvero (Krafth probabilmente stanotte ha sognato l’argentino) ed un Edin Dzeko che seppur oggi non sia andato in rete si dimostra in uno stato di forma invidiabile, in alcuni momenti sembra veramente devastante. Tante occasioni, Da Costa fa i miracoli ma questo Edin è sempre più bello da vedere.

Insieme agli attaccanti, da segnalare la gara di Daniele De Rossi. Perfetto sia in a centrocampo come playmaker che come difensore centrale. Prestazione quella del numero 16 giallorosso di spessore e da vero capitano. Alla faccia di chi non perda mai occasione di rinfacciargli il contratto. Ormai insieme a Paredes da più giornate il migliore della linea mediana.

In difesa Federico Fazio si dimostra sempre più la sicurezza del reparto. Con Rudiger mostra già una buona intesa, ma l’argentino ieri è provvidenziale in più occasioni, specialmente al 52esimo dopo il consueto errore di Juan Jesus. Arrivato in sordina, ora sembra veramente difficile pensare alla retroguardia della Roma senza Fazio. Pilastro.

In una serata praticamente perfetta, non ci sono particolari aspetti negativi da segnalare. Senza dubbio ieri non c’è stato un grande approccio alla partita da parte della squadra, che però ha saputo subito rialzare la testa e prendere il comando della gara. Evidente però il ritardo di condizione da parte di Strootman, che migliora con il passare dei minuti ma che fornisce comunque una prestazione al limite della sufficienza. Benedetta sosta quindi, per poter recuperare al meglio le energie spese dopo ben 7 partite in 21 giorni e poter preparare al meglio un impegno difficile come quelli di Bergamo. Lì servirà veramente la miglior Roma. FORZA ROMA!

Alessandro Tagliaboschi




Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata