Pagelle
APPROFONDIMENTI

Fiorentina Roma 1-1 - Le pagelle (con video)

di Emanuele Grilli
Redazione de Il Legionario
inserita 9 giorni fa
122
10:00
800
OLSEN 6: Diventa ufficialmente, con la partita di ieri sera, il primo giocatore nella storia a causare un rigore prendendosi una scarpata in pieno volto. Per il resto se la cava discretamente bene con interventi puliti (pochi) e passaggi sicuri per i compagni della difesa.

FLORENZI 6.5: Risolve nei minuti finali una partita complicata con un bel sinistro a fil di palo, riscattando una prestazione sottotono con tanti cross sbagliati e poca copertura difensiva. E' da premiare quindi la voglia di provarci fino alla fine.

FAZIO 6: Con l'assenza di Manolas diventa lui il caposaldo della difesa e, nonostante qualche errore in fase d'impostazione, gioca una partita tranquilla e sicura. Il tutto avvantaggiato dalla pessima vena realizzativa di Simeone, che ha graziato la Roma in più occasioni.

JUAN JESUS 6: Anche lui come Fazio soffre solamente nei primi minuti di gara, per poi prendere le redini della difesa e riuscire a giocare con discreta sicurezza e concentrazione. Niente di eccezionale, ma visto che parliamo di Juan Jesus non mi aspetto certo una prestazione migliore di così.

KOLAROV 6.5: Dimostra con tanta grinta e caparbietà di volere a tutti i costi portare qualcosa di positivo alla causa giallorossa, con tante discese sulla fascia e una discreta copertura difensiva nei momenti peggiori della partita. Se tutti fossero come lui, avremmo certamente qualche punto in più.





NZONZI 6: Prova senza il suo compagno De Rossi a dare equilibrio alla squadra e brio alla manovra, peccando però di velocità di pensiero e in fase d'interdizione. Nel complesso, visti i suoi molteplici anticipi di testa in mezzo al campo, è giusto premiarlo con una sufficienza piena.

PELLEGRINI 6.5: Torna come mediano al posto di De Rossi e si rende subito protagonista di un altro palo stagionale, questa volta direttamente su punizione. Il nuovo ruolo gli impedisce di creare occasioni pericolose, ma nonostante ciò riesce sempre a dare una mano ai propri compagni, ovviamente nel limite del possibile.

C.UNDER 5: Senza dubbio una delle peggiori partite del turco da quando veste la maglia giallorossa. In fase offensiva non produce nulla di veramente interessante, ed è protagonista in negativo del retropassaggio sciagurato che porterà poi al rigore inventato dell'1-0. Piccolo passo indietro.

ZANIOLO 6: Esordisce per la prima volta da titolare in A e riesce nel complesso a gestire bene la tensione, con qualche dribbling interessante e buoni passaggi per i compagni offensivi. Deve ancora crescere ed è normalissimo, ma per adesso queste prestazioni vanno bene per maturare.

EL SHAARAWY 5: Come al solito si conferma un giocatore bravissimo nella discontinuità, incapace nonostante le sue qualità di dare un contributo costante alla causa giallorossa. Tanti scatti in velocità fini a se stessi, poca cattiveria sottoporta e contributo offensivo pressochè nullo. Peccato.

DZEKO 5: Finora l'ho sempre giustificato parlando del suo sacrificarsi per i compagni, ma è innegabile che se sei il bomber della squadra e dopo 11 giornate sei fermo a 2 reti c'è qualcosa che non va. Nel primo tempo si mangia un gol fatto sparando alto sopra la traversa, nel finale ci prova con un azione personale ma Lafont devia bene in calcio d'angolo. Consiglierei di mettergli la musica della Champions per farlo ritrovare mentalmente.

KLUIVERT 5.5 (dal 55' per El Shaarawy): Entra poco dopo l'inizio della ripresa e inizia il suo solito gioco di dribbling poco utili alla causa. Era difficile chiedergli di salvare la patria, ma poteva fare certamente di più.

CRISTANTE 5 (dal 67' per Zaniolo): Si fa caso alla sua presenza solo per l'ennesimo fallo inutile in mezzo al campo, diventato ormai suo marchio di fabbrica visto che attualmente sa fare soltanto questo. Mah.

SCHICK 4.5 (dal 74' per Under): Semplicemente imbarazzante, un'atrocità vederlo in campo con questa svogliatezza e poca cattiveria. Io pagherei oro per giocare un solo minuto con la Roma, e c'è chi, invece, fa fatica entrare nel finale e dare una mano. Vergognoso.

DI FRANCESCO 6: E' costretto per l'ennesima volta a mettere una formazione obbligata piena di giovani e giocatori fuori ruolo, ma nonostante ciò la sua squadra riesce comunque a restare in partita fino alla fine. Nel finale prova a mettere linfa vitale all'attacco non riuscendoci minimanente, anche se la colpa in questo caso non può essere certo sua.

VOTO DI SQUADRA 6: La sufficienza è giusta perchè nonostante il gioco poco entusiasmante la squadra è rimasta in partita e probabilmente avrebbe meritato anche qualcosina di più. Purtroppo alcuni errori individuali e dell'arbitro hanno indirizzato il match verso una strada diversa, e il punto ottenuto nel finale conferma ancora una volta la tremenda situazione in classifica della squadra giallorossa. Poveri noi.


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata