L'argomento
APPROFONDIMENTI

E anche quest’anno… ci sarà da soffrire...

Contro il Torino i giallorossi si confermano ancora squadra fragile, non matura, sprecona, svogliata e perdono per la seconda volta consecutiva in trasferta. (di Roberta Lanzolla)
Redazione de Il Legionario
inserita 10 mesi fa
1841
7:00
222121
Tante, troppe volte la Roma ci ha regalato prestazioni non esaltanti se non addirittura mediocri. Di sicuro in questa stagione non ci si aspettava una vittoria dello scudetto, vista la perfetta campagna acquisti della Juve, ma neanche delle prestazioni così scadenti.
Contro il Torino i giallorossi si confermano ancora squadra fragile, non matura, sprecona, svogliata e perdono per la seconda volta consecutiva in trasferta.
Spalletti
, a fine gara, si è preso la responsabilità della sconfitta ma adesso non ci sono più alibi. L’allenatore toscano per quanto ci provi non riesce proprio a tirare il meglio dai suoi giocatori, la difesa fa acqua da tutte le parti a causa di una campagna acquista alquanto discutibile. La sessione estiva si è conclusa con Bruno Peres, ennesimo terzino di spinta e con Vermaelen giocatore di indiscussa qualità ma fisicamente non integro.
Di questo passo la Roma non raggiugerà neanche i preliminari di Champions e questa prospettiva fa inorridire i tifosi. Provate ad immaginare una squadra smantellata ogni anno anche con la Champions in tasca e provate ad immaginarla adesso senza Champions: la società sarebbe costretta a vendere anche i giardinieri per esigenze di bilancio.
Non sembra dunque un caso il fatto che Pallotta, secondo i ben informati, stia cercando disperatamente dei soci (asiatici?), per portare nuovi capitali a Roma. Impresa che al momento appare ardua visti i risultati, le difficoltà sullo stadio (la giunta Raggi dopo il no alle Olimpiadi vorrebbe bloccare anche lo stadio di proprietà) e la ricerca di main sponsor che sembra esser ferma al palo.
I tifosi chiedono a gran voce il ritiro, dopo la gara di giovedì contro l’Astra Giurgiu (dove è obbligatoria una vittoria per evitare l’oblio) ci saranno Inter e Napoli dopo la sosta; se si vuol evitare di arrivare ancora a -20 dalla Juve serve una scossa alla svelta.

Roberta Lanzolla


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata