News

Day by day Ritiro Trigoria Day 9

Doppia seduta di allenamento, le parole di Dzeko, Luca Pellegrini e Perotti, la partenza di Alisson.
Redazione de Il Legionario
inserita 3 mesi fa
541
7:00
1188
Nella prima seduta della mattina la squadra è stata divisa per ruoli (difensori da una parte, centrocampisti e attaccanti dall'altra) ed è stato svolto prima un lavoro in palestra e tattica sul campo.
Nel pomeriggio i giocatori hanno svolto una partitella con Dzeko che ha deciso il match con un bellissimo gol dalla distanza.

Dzeko e Luca Pellegrini sono intervenuti ai microfoni di Roma TV. Il bosniaco si è detto pronto e voglioso di rigiocare la Champions: “La Champions dà sempre quel qualcosa in più, ma anche la Serie A. È molto difficile ma abbiamo nuovi giocatori di qualità, tutti insieme possiamo far bene. Il mister ha dato la giusta mentalità e si è visto in Champions. Siamo arrivati in semifinale non a caso. Mi sento molto bene. Sono rimasto a gennaio anche per questo. Anche se non abbiamo vinto l'anno scorso in Champions abbiamo fatto cose incredibili e spero che quest’anno andrà ancora meglio”.
Il giovane terzino, invece, si è detto impressionato da Coric e spera di essere protagonista quando Kolarov si vorrà riposare un po’: “Kolarov è un esempio per tutto, per come affronta le cose. Magari vorrà saltare qualche partitella (ride ndr). Sono contento di avere uno come lui davanti, posso solo migliorare, prima di tutto come persona. Viene prima l'uomo del giocatore. I nuovi mi hanno fatto tutti una buona impressione, Coric mi ha impressionato più di tutti”.

Perotti, invece, ha parlato dei suoi obiettivi e di quelli della Roma ai microfoni di Sky Sport: “Continuare a migliorare e ad avvicinarci alla Juve. Abbiamo perso tanti punti l'anno scorso, siamo arrivato troppo distanti anche dal Napoli e non deve succedere perché abbiamo la squadra per fare meglio. La Champions ha tolto energie e ha condizionato il rendimento in campionato, quest'anno dobbiamo gestirci meglio per tutte le competizioni. L'obiettivo è quello di vincere almeno un trofeo con Roma: se finissi la mia carriera senza aver vinto nulla qui, lo considererò un fallimento. Spero di segnare di più, anche se qui ho fatto più gol che a Siviglia e a Genova. Mi piacerebbe giocare una finale e segnare, è il desiderio di ogni calciatore”.

Per quanto riguarda il mercato, ieri è stato praticamente ufficializzato il passaggio di Alisson al Liverpool. Già nel pomeriggio un twitter di Di Marzio dava praticamente conclusa la trattativa. Alle 18 il portiere brasiliano è stato immortalato all'aeroporto di Ciampino, pronto a prendere l'areo per l'Inghilterra, queste le sue parole: "Saluto tutti i tifosi della Roma. Mi spiace, non posso dire altro, parlerò successivamente". Sul proprio sito, Di Marzio fornisce ulteriori dettagli: il Liverpool pagherà i 75 milioni di euro, bonus compresi, in sole due rate. Le visite mediche potrebbero effettuarsi già sabato. Areola è il nome più caldo tra coloro che potrebbero sostituire il brasiliano.


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata