Analisi tattica dei gol

CSKA Sofia Roma 3-1 - L'analisi dei gol

a cura di Matteo Bianchetti
Redazione de Il Legionario
inserita 10 mesi fa
163
0:00
161414
• 1 – 0 gol di Tiago Rodrigues

Al CSKA Sofia bastano 5 minuti per andare in vantaggio contro una Roma giovane ed inesperta.
Ma la sconfitta deriva dagli errori dei più anziani della formazione, infatti il primo gol dei bulgari arriva da una palla persa di Bruno Peres, sulla sua fascia, parte il cross ribattuto al limite dell’area dove c’è Tiago Rodrigues, che carica il destro e con un rasoterra potente batte l’incolpevole debuttante Boer.
Male Bruno Peres in uscita a perdere un pallone pericoloso. Serve più attenzione!


• 1 – 1 gol di Milanese

Il pareggio dei giallorossi arriva al 22’, dai piedi di Milanese.
Fascia destra, Bruno Peres porta avanti il pallone, cross al centro per Borja Mayoral, che pressato stoppa e la gira subito per Milanese. Il giovane centrocampista controlla con la coscia e tira di destro all’angolino basso dove il portiere avversario non può arrivare.
Primo gol tra i professionisti per Milanese, classe 2002. Un gol di pregievole fattura, che dimostra ottima tecnica di base e freddezza. Speriamo sia solo l’inizio di una lunga serie!
Bravissimo anche Borja Mayoral, che oltre all’assist, dopo il gol, corre a prendere la palla in rete per riportarla velocemente al centro del campo: atteggiamento da leader.


• 2 – 1 gol di Sowe

Al 34’, però, il Sofia si riporta avanti con un gol di Sowe, questa volta regalato da un errore di Diawara.
Giro palla difensivo della Roma in uscita dal pressing degli avversari. Boer serve a Diawara una palla, sì scomoda, ma gestibile. Il centrocampista giallorosso entra nel panico e la perde clamorosamente mandando di fatto Sowe davanti a Boer. L’attaccante non sbaglia e fa 2 a 1.
Male Diawara, poco concentrato, in una partita che non ha molta importanza dal punto di vista della qualificazione, ma che dovrebbe dare più minuti ai meno utilizzati. Occasione sprecata.


• 3 – 1 gol di Sowe

Nel secondo tempo il CSKA Sofia chiude la partita sempre con Sowe, sempre grazie ad un regalo dei giallorossi, questa volta di Fazio.
Ancora un giro palla difensivo per uscire dal pressing, Bruno Peres va all’indietro su Fazio, il difensore argentino, senza guardare, passa a Boer, ma è impreciso e serve Sowe, il quale davanti al portiere con sbaglia e sigla la doppietta personale.
Malissimo Fazio, errore da dilettante, sicuramente non concentrato, ma come detto prima, invece di giocare con poca voglia e tanto per farlo, queste partite servono proprio a quei giocatori che vogliono dimostrare qualcosa o per lo meno non fare figuracce.


Matteo Bianchetti





Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

ULTIMI ARTICOLI

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata