Pre Match
APPROFONDIMENTI

CSKA Mosca VS Roma - Pre Match

di Francesco Giovannetti
Redazione de Il Legionario
inserita 8 giorni fa
56
7:00
411
Dopo il secondo 1-1 consecutivo in trasferta la Roma si rituffa in Champions, competizione in cui fino ad ora per distacco ha mostrato le cose migliori. La trasferta di mercoledì a Mosca, in questo senso, può essere già una gara decisiva in senso positivo piò che negativo: in caso di vittoria, infatti, i giallorossi avrebbero la strada spianata verso gli ottavi di finale, mentre anche un’eventuale pareggio o sconfitta non creerebbe troppi danni.

La squadra vista 2 settimane fa a Roma è una squadra decisamente inferiore a livello tecnico al patrimonio a disposizione di Di Francesco, ma non bisogna dimenticare che il Real Madrid è già caduto allo stadio Luzhniki e che l’ambiente giallorosso, nelle ultime settimane, è stato messo a dura prova dagli scarsi risultati arrivati in campionato.

Il tecnico dei russi, Viktar Goncharenko, sembra orientato a riproporre il 3-4-2-1 già visto all’Olimpico. Tra i pali, scontata la squalifica, torna Akinfeev; davanti a lui ancora Rodrigo Becao, Magnusson e Nababkin. A centrocampo confermato Oblyakov al fianco di Akhmetov, con Mario Fernandes a destra ed Efremov a sinistra. Davanti torna titolare Dzagoev, che insieme a Vlasic agirà alle spalle di Chalov.


I precedenti

Contando anche la gara d’andata dell’Olimpico, il bilancio delle sfide precedenti sorride nettamente alla Roma, che conta 3 vittorie, 1 pareggio ed una sola sconfitta in 5 precedenti. Lo score romanista europeo in trasferta però non ispira particolare fiducia: sono 5 le sconfitte consecutive lontano dall’Italia, una tendenza da invertire al più presto. Da osservare Dzeko, che ha segnato almeno due gol nelle ultime due gare di Champions: sono Cristiano Ronaldo, Inzaghi e Giovane Elber lo hanno fatto in tre partite di fila.

A dirigere la gara sarà il turco Cuneyt Cakir, nativo di Istanbul, con cui gli incroci precedenti non sono troppo incoraggianti: 3 sconfitte in 3 partite, l’ultima risalente al 6-1 subito al Camp Nou 3 anni fa (le altre due sono uno 0-3 interno con la Fiorentina in Europa League e un 2-0 in casa del Bayern Monaco). Per il CSKA un solo incrocio con una sconfitta subita contro lo Sporting Lisbona, 2-1 nell’agosto 2015.


Francesco Giovannetti


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata