Pagelle
APPROFONDIMENTI

Chievo VS Roma - Le pagelle (con video)

Adesso manca solo una partita da vincere assolutamente col Genoa per regalarsi il secondo posto e concludere con una vittoria la strabiliante carriera del nostro Capitano, davanti a 80.000 tifosi in tripudio. (di Emanuele Grilli)
Redazione de Il Legionario
inserita 5 mesi fa
974
10:00
1099
SZCZESNY 6: Nonostante prenda ben 3 gol dal Chievo non è in alcun modo colpevole sulle marcature dei padroni di casa, di conseguenza è giusto premiarlo con la sufficienza ma non si può dargli di più.

RUDIGER 5: Spesso si dimentica che il suo compito è gestire la fascia destra e si mette in linea con i centrali lasciando la propria fascia libera per i tanti cross di Gobbi. Nella ripresa migliora leggermente ma ciò non gli evita un insufficienza meritatissima.

MANOLAS 4.5: Una delle partite peggiori del centrale greco, apparso fin troppo disattento in tantissimi frangenti della partita. Si dimentica di salire con la difesa sul gol dell'1-0 e sul 2-1 partecipa al teatrino delle belle statuine dimenticandosi completamente l'accorrente Inglese dalle retrovie.





FAZIO 5.5: Anche lui nel primo tempo è tra i principali colpevoli del disastro difensivo di squadra, anche se si rialza parzialmente con il poderoso colpo di testa dal quale scaturisce il gol del momentaneo pareggio giallorosso.

EMERSON 6: Inizia la partita con una buona spinta offensiva e tanti cross all'interno dell'area di rigore, poi col passare dei minuti decide di rimanere in zona difensiva senza sporgersi particolarmente al di fuori della propria zona di competenza.

DE ROSSI 6.5: Gestisce bene ogni pallone anche sotto il pressing degli attaccanti gialloblù, districandosi anche da situazioni complicate con la solita grinta ed esperienza. Non si contano assist sulla sua prestazione ma si merita comunque la piena sufficienza.

PAREDES 5.5: Insieme a Manolas e Rudiger è uno dei peggiori in campo della prima frazione di gioco, ovviamente per motivi diversi. Perde tanti palloni in mezzo al campo e non riesce mai a trovare l'imbucata giusta per i compagni offensivi. Nella ripresa cresce, ma non può bastare.

STROOTMAN 6.5: Grintoso, roccioso e determinato, inizialmente viene spostato trequartista con risultati appena sufficienti, poi con l'ingresso di Nainggolan viene rimesso sulla sua posizione naturale con risultati pienamente soddisfacenti. Dimostra dopo due giornate di riposo di mantenere una condizione fisica assolutamente positiva.

EL SHAARAWY 7.5: Uno dei migliori giocatori in questo finale di stagione giallorosso. Con il calo di condizione di Perotti vede molto più spesso il campo e con questa bellissima doppietta arriva a 10 gol stagionali, permettendo alla Roma di vincere una partita importantissima sotto tutti i punti di vista.

DZEKO 6.5: Per gran parte della partita si limita solamente a qualche sponda per i compagni e nulla più, poi nella ripresa decide di svegliarsi e dopo un tiro potente di sinistro ben deviato da Sorrentino si inventa una fucilata all'incrocio dei pali per chiudere la partita e aumentare il proprio bottino stagionale a 28 gol in serie A. Bene cosi.

SALAH 7.5: Anche lui come El Shaarawy è uno dei più ispirati di quest'ultimo periodo giallorosso. Segna una bellissima doppietta con due giocate da grande giocatore, su una è favorito da una deviazione mentre sull'altra è abile a infilare la palla in quella fessura di porta non visibile dal portiere Sorrentino.

SOSTITUZIONI:

NAINGGOLAN 6.5:
Entra in campo per dare tranquillità alla squadra e ci riesce appieno, con recuperi importanti e tanti lanci per i compagni offensivi. Assolutamente imprescindibile.

PEROTTI sv: Entra negli ultimi minuti ma non si nota minimamente la sua presenza.

TOTTI sv: Entra su richiesta dello stadio intero e riceve la standing ovation di tutti, commovente.

MISTER SPALLETTI 6.5: La sua Roma continua a vincere anche se in questa partita si sono visti veramente molti più problemi del previsto. Dopo il gol dell'1-0 si ritocca la testa per consigliare alla squadra di mantenere alta la concentrazione, e anche se sono arrivati 3 gol evitabilissimi la squadra è comunque riuscita a portare a casa il risultato. Aumenta ulteriormente il suo record come allenatore ad aver portato più punti nella piazza giallorossa, e vedere che con molta probabilità non porterà più trofei rende ancora più amaro questo risultato.

VOTO DI SQUADRA 6.5: E' un voto comunque sufficiente dovuto alla vittoria e ai 5 gol segnati, anche se ci sono da registrare tantissime cose da migliorare per l'ultima di campionato. Bisogna assolutamente migliorare in fase difensiva per evitare di prendere gol ridicoli come il secondo di Inglese o anche il primo di Castro, e bisogna fare un collegamento più fluido tra difesa, centrocampo e attacco. Adesso manca solo una partita da vincere assolutamente col Genoa per regalarsi il secondo posto e concludere con una vittoria la strabiliante carriera del proprio capitano, davanti a 80.000 tifosi in tripudio.

Emanuele Grilli


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata