Pagelle
APPROFONDIMENTI

Chievo Roma 0-3 - Le pagelle (con video)

di Emanuele Grilli
Redazione de Il Legionario
inserita 6 mesi fa
162
10:00
677
MIRANTE 6.5: Nelle due uniche occasioni pericolose della partita dimostra riflessi e reattività di assoluto livello, soprattutto se consideriamo che il colpo di testa di Djordjevic avrebbe potuto riaprire subito una partita difficile. Considerando il momento recente di Olsen, non sarebbe uno scandalo dargli maggiori chance da titolare.

KARSDORP 6.5: Gioca la sua quinta partita consecutiva confermando un dignitoso miglioramento su tutti i fronti, sia difensivi sia offensivi. Non si rende protagonista di nessun vero cross pericoloso ma riesce a gestire la sua fascia con diligenza e caparbietà, mandando Florenzi in panchina e facendo chiedere ai tifosi come mai nel girone d'andata sia riuscito a giocare a malapena 3 partite.

FAZIO 6: La serata apparentemente insidiosa diventa fin da subito piacevole e tranquilla, salvo nella parte finale del primo tempo dove insieme a tutta la squadra soffre un po' il pressing dei padroni di casa. Nel complesso però rimane sicuro e attento per tutta la durata della partita, rischiando di trovare un gol che avrebbe aumentato ulteriormente il suo record di marcature stagionali.

MARCANO 6: Non abbiamo preso gol e con lui titolare è già un miracolo, ma a parte gli scherzi non si può non dire che la partita di Marcano sia stata insufficiente. Dopo qualche errore difensivo nei primi minuti, riesce ad acquisire la sicurezza necessaria per non sbagliare più, dilettandosi anche in qualche discesa offensiva decisamente non da lui.

KOLAROV 7: Risponde ai fischi assordanti dei tifosi giallorossi con una prestazione di corsa e sacrificio dal primo all'ultimo minuto, culminata dal settimo gol stagionale e un inchino che ancora oggi non si è capito se è una richiesta di perdono o una risposta alle critiche. In ogni caso, se giocherà sempre bene come oggi, riuscirà ben presto a trasformare i fischi in applausi, come ogni campione riesce a fare.





CRISTANTE 6: Prestazione poco entusiasmante per il centrocampista italiano, che torna dopo la squalifica con il Milan ma non riesce a dare particolare brio alla manovra di gioco giallorossa. Se non altro si contano numerosi interventi di forza a recuperare il pallone, motivo per cui mi sembra giusto dargli la sufficienza ma non di più.

NZONZI 6.5: Non si prende mai troppi rischi, ma riesce a dare un ottimo contributo sia nell'anticipo di testa in area di rigore sia in fase offensiva, con un bell'assist per Dzeko che trasforma deliziosamente il gol del raddoppio giallorosso. Nonostante ciò la gente continua a pensare che la colpa della discontinuità giallorossa sia la sua.

SCHICK 6: A livello di impegno continua a mostrarsi molto propenso al sacrificio e alla corsa, soprattutto per dare una mano a Karsdorp che gira sulla sua fascia di competenza costantemente. A livello offensivo però non si conta nulla di veramente pericoloso ed interessante, motivo per cui oltre la sufficienza non riesco a dargli.

ZANIOLO 6: Pronti via e subito prende un ammonizione sciocca per un intervento in ritardo a centrocampo, che lo limita fino alla sostituzione nella foga che ormai contraddistingue tutte le sue partite. Per questo a parte un'ottima discesa sulla fascia nella ripresa non si notano spunti particolarmente interessanti, anche se la prestazione rimane decisamente positiva.

EL SHAARAWY 7.5: Non riesce a trovare mezze misure, o non lo vedi in campo o ti innamori delle sue continue belle giocate. Sblocca subito la partita con un bel destro angolato e fino alla fine si impegna in tutti i modi sia in fase difensiva sia offensiva. Nella ripresa contribuisce al gol del 3-0 e prende il 17esimo palo stagionale giallorosso, confermandosi in un momento di forma decisamente positivo.

DZEKO 7.5: Trova il suo terzo gol nelle ultime 3 partite con un sinistro che tuttora sembra essere il suo piede preferito nonostante non sia mancino. Per il resto giganteggia in mezzo al campo con una superiorità a tratti imbarazzante, prendendo una traversa da posizione angolata e provando tante belle azioni, sia personali sia di squadra. Bene così!

FLORENZI 6: Non voglio dargli un 5.5 perchè alla fine riesce discretamente a fare il suo compito, visto che entra nel momento di maggiore dominio giallorosso e si occupa solamente di gestire palla a centrocampo.

DE ROSSI 6: Entra solamente per mettere minuti nelle gambe in vista della sfida di Champions, toccando pochi palloni senza incidere più di tanto.

KLUIVERT sv: Gioca solo 3 minuti più recupero mostrando segni pericolosi di Juanmanueliturbismo, che speriamo possano scomparire con il passare delle giornate.

DI FRANCESCO 6.5: Mette in campo una formazione praticamente obbligata con un occhio però evidente alla sfida di champions di martedì sera. Salvo un lieve blackout alla fine del primo tempo, la squadra reagisce con tranquillità e sicurezza, meritando il risultato finale e rischiando anche di dilagare nella ripresa. Ora testa alla sfida col Porto che potrebbe indirizzare la stagione nel bene, o nel male.

VOTO DI SQUADRA 7: Un voto positivo per una prestazione attenta e tranquilla, che considerando la nostra stagione attuale era tutto tranne che scontata. La squadra ha iniziato subito a spron battuto, andando sul doppio vantaggio e gestendo discretamente bene il risultato. Se avessimo fatto così in tante altre partite, magari il quarto posto non sarebbe stato il nostro obiettivo principale.


Emanuele Grilli


Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata