Calcio e onomanzia

CALCIO E ONOMANZIA, vecchie glorie: Antonioli, Di Francesco, Zanetti, Tommasi

Una rubrica di Franco Costantini
Redazione de Il Legionario
inserita 9 mesi fa
1238
7:00
252525
«Nomen omen», dicevano i Latini.
Ed oggi ve lo dice il Costantini…


C&O “glorie”: Antonioli, Di Francesco, Zanetti, Tommasi

Un passo indietro nel tempo. A rievocare altri quattro protagonisti dello scudetto del 2001…

1. Il portiere Antonioli ebbe qualche incertezza tra i pali, nella stagione 2000-2001: ma questo non impedì alla Roma di conquistare lo scudetto. Un suo anagramma sembra adatto ad un pompiere, più che ad un portiere. Ma la metafora mi sembra comunque pertinente: perché l’estremo difensore DEVE essere “pompiere”, deve cioè “spegnere gli ardori offensivi degli avversari”…
Francesco Antonioli = l’anti-foco… con sirena!

2. Al contrario del portiere, invece, Di Francesco aveva il compito di “accendere”, con il suo dinamismo, gli attacchi giallorossi. E infatti:
Eusebio Di Francesco = di “foco”, in Urbe ascese

3. Cristiano Zanetti faceva a centrocampo un lavoro oscuro ma prezioso. Forse simile a quello che Antonio Conte faceva nella Juve (fu proprio la Juve - quell’anno - una delle rivali più minacciose per la vittoria finale). È interessante il confronto tra gli anagrammi di Conte e Zanetti:
Antonio Conte = nato “non etico”
Cristiano Zanetti = etica anti-stronzi…


4. Damiano Tommasi era un “ossimoro vivente”: sapeva infatti conciliare una determinazione quasi feroce con un atteggiamento sempre leale, corretto e gentile. In campo il suo apporto fu sempre fondamentale (era uno dei giocatori preferiti da Capello); e fuori campo era un campione di civiltà, tant’è che nel 2001 vinse non solo lo Scudetto, ma anche il premio nazionale “Altropallone” (per il suo impegno nel sociale). Un anagramma di Tommasi - con una sorprendente metafora - testimonia proprio il raro connubio tra queste due virtù: grande gentilezza e carattere indomito (qui “indòmito” è nella variante “indomàto”; cfr. Tommaseo, “A Lucia de Thomasis”: «L’ affetto a disfogar dell’Uno immenso / che l’indomato cuor preme e rinfranca»).
Damiano Tommasi = Indomata mimosa…

Franco Costantini



Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata