Calcio e onomanzia

Calcio e Onomanzia: Chievo Roma

Una rubrica di Franco Costantini
Redazione de Il Legionario
inserita 7 mesi fa
1134
10:00
131515
«Attraverso gli anagrammi»,
mi si chiese, «auspici dammi».
E far luce dunque devo
sulla gara con il Chievo…


Dopo il gol di Lemina, evocante un’avversa divinazione onomantica (Mario Lemina = elimina Roma), l’ho vista brutta… Ma per fortuna si sono realizzati anche gli anagrammi di Paredes ed Emerson Palmieri (autori di due buone prestazioni), e la Roma ha potuto ribaltare il risultato con la Juve… Da notare che il gol del pareggio è stato segnato da De Rossi, di cui ho trovato (solo a posteriori, lo confesso) un anagramma con congiuntivo esortativo di buon auspicio:
Daniele De Rossi = Ladri? Desse noie!

Ora tuffiamoci nelle divinazioni sulla gara col Chievo, che resta l’ostacolo principale alla conquista del secondo posto. Abbiamo anagrammato 8 possibili protagonisti (o mancati protagonisti): 6 clivensi e 2 romanisti.


Chievo-Roma

1. Meggiorini avrebbe potuto rivelarsi letale:
Riccardo Meggiorini = incidi, “correggi” Roma
Ma, per nostra fortuna, i suoi problemi al ginocchio non gli consentiranno di scendere in campo.

2. Il giovane difensore Troiani dovrebbe partire dalla panchina: speriamo non entri, perché - secondo onomanzia - potrebbe riuscire a sbarrarci la via del gol…
Michele Troiani = chi “tiene lì” Roma…

3. Anche Gamberini dovrebbe partire dalla panchina. Un suo anagramma sembra sfavorevole alla Roma: evoca infatti (con un finale “letterario”) una prestazione dei giallorossi piuttosto bella, ma destinata al “naufragio”…
Alessandro Gamberini = grande Roma… ne l’abissi!

4. Izco è un centrocampista temibile, anche se quest’anno non ha giocato molto (appena 13 presenze). Se dovesse essere schierato nella formazione iniziale, potrebbe farci male (qui è proposto l’anagramma del suo nome completo, con la “j” di Julio translitterata in “i”):
Mariano Iulio Izco = «io inizio? Roma a cul…»

5. Pellissier non ha anagrammi specifici che riguardino la Roma, ma guai a sottovalutare la sua esperienza e le sue attitudini tecniche… e onomantiche:
Sergio Pellissier = sì, esser lì per i gol…

6. L’allenatore del Chievo, Maran, ha un curioso anagramma: non contiene alcuna divinazione sulla gara in programma, ma sembra definire la differenza tra Roma e Juve:
Rolando Maran = Roma non ladra…

7. El Shaarawy potrebbe essere il match-winner. Ecco il suo “anagramma anti-Chievo” (il nome completo presenta qui le consuete translitterazioni di “k”, “w” e “y”):
Stephan Careem El Shaaravi = armata clivense? ahah, perse!

8. Dopo un eventuale gol di El-Shaarawy… potrebbe essere Bruno Peres a raddoppiare, e dunque a garantire la vittoria della Roma:
Bruno da Silva Peres = Verona… perda sul bis!


Conclusioni dell’onomante: la Roma dovrebbe vincere, in virtù di un leggero vantaggio onomantico e un netto vantaggio tecnico; ma occhio a Pellissier, Gamberini, Troiani ed Izco…

Franco Costantini


Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata