Triplice fischio

Cagliari Roma 1-2 Vittoria di forza

La Roma di carattere vince in rimonta contro il Cagliari con un gol di testa Ibanez e una punizione magistrale di capitan Pellegrini.
Redazione de Il Legionario
inserita un mese fa
153
3:00
611
In pochi giorni si passa dal giocare contro la prima all’ultima in classifica. I giallorossi non vincono in trasferta dal 29 agosto (4-0 contro la Salernitana) e la partita contro il Cagliari si dimostra più insidiosa di quanto sulla carta si direbbe. La Roma parte lenta e si lascia sorprende dagli isolani che colpiscono una traversa con Bellanova. Ma in realtà quello è l’unico pericolo che arriva verso la porta di un Rui Patricio che per il resto del primo tempo resta spettatore non pagante del match. Anche per i giallorossi solo un’occasione vera da gol nella prima frazione di gioco, con Abraham che si vede ribattuta sul petto una respinta di Cragno, ma l’attaccante non riesce a mandare la palla in rete da pochi passi.

Il secondo tempo si apre con la sostituzione di un impalpabile Mkhitaryan per El Shaarawy, ma la Roma non cambia marcia e subisce il gol del Cagliari con Pavoletti: Vigna liscia la palla di testa, Bellanova non controlla ma serve involontariamente un assist per il suo centroavanti che non sbaglia, rossoblù in vantaggio. A riportare il match in parità ci prova El Shaarawy che nel giorno del suo compleanno prova il gol spettacolo con una gran bella rovesciata che però termina larga. Serve una scossa per una Roma poco brillante. Ci pensa Mourinho dalla Tribuna che ordina il colpo a sorpresa: fuori Vina e dentro il giovane Felix, attaccante della Roma Primavera. Il ragazzino accende la miccia sfiorando il gol con un tiro dopo una mischia su calcio d’angolo. Il Cagliari però non resta a guardare e Pavoletti grazia i giallorossi solo davanti a Rui Patrizio, calciando lento. La Roma è più reattiva e ci prova prima con Zaniolo il cui colpo di testa finisce a lato, poi con un tiro in scivolata di Pellegrini su cross di Karsdorp che colpisce la traversa, infine è Mancini che da calcio d’angolo ci prova di istinto di ginocchio ma la palla finisce di poco fuori. Una strepitosa parata di Rui Patricio su Pavoletti tiene la Roma a galla e finalmente sul ribaltamento di fronte i giallorossi trovano il gol con un preciso colpo di testa di Ibanez sugli sviluppi dell’ennesimo calcio d’angolo: palla che sbatte prima sul palo e poi finisce in rete dalla parte opposta. Dopo pochi minuti, al 33’ arriva anche il vantaggio degli uomini di Mourinho con una punizione fenomenale di Pellegrini che si infila all’incrocio dei pali. Sono 5 in totale i gol in campionato del capitano giallorosso.

La Roma ribalta una partita che si stava complicando e dimostra di aver lavorato tanto sul carattere. Domenica si torna a sfidare una capolista, il Milan di Pioli. Daje Roma!


ES





Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

ULTIMI ARTICOLI

ULTIMI ARTICOLI

inserita 6 giorni fa

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata