Pagelle
STADIO

Atalanta VS Roma - Le pagelle (con video)

De Rossi il migliore, poche le sufficienze. Giornata di confusione anche per Spalletti (di Emanuele Grilli)
Redazione de Il Legionario
inserita 9 mesi fa
519
7:00
402323
SZCZESNY 6: Per almeno un ora non è costretto a nessun intervento particolare, limitandosi ad anticipare gli avversari sulle palle alte. Nel secondo tempo è costretto a fare gli straordinari, e sui due gol presi non ha particolari colpe.

B. PERES 5.5: A livello offensivo spinge con molta grinta e caparbietà, anche se troppo spesso sbaglia la misura del cross, mentre a livello difensivo soffre la dinamicità degli esterni nerazzurri e si fa schiacciare fino alla fine.





MANOLAS 5.5: Nella mezzora finale di sofferenza è tra i difensori più in difficoltà, facendosi saltare spesso e non risultando determinante come al solito. Quando non è in forma, ne risente tutto il reparto.

FAZIO 6: Tra i quattro di difesa è senza dubbio il più roccioso e attento. Sbroglia ogni pericolo con anticipi puliti ed efficaci, e nel primo tempo va vicino al gol con un buon stacco di testa.

RUDIGER 5.5: Gioca ancora una volta fuori ruolo e si vedono tutte le difficoltà del caso. Spesso sbaglia il passaggio in avanti e si fa saltare spesso dal Papu Gomez, vera e propria mina vagante della partita.

DE ROSSI 7: Nonostante sia l'unico del reparto dei centrocampisti ad aver giocato con la nazionale, in questa partita è stato senza dubbio il migliore. Su ogni tiro dei padroni di casa c'è il suo muro, di corpo e di piede, e i suoi lanci sono spesso precisi e ordinati.

STROOTMAN 5: Non ci siamo, ancora una volta Kevin appare tra i giocatori più stanchi ed affaticati della squadra. Gli avversari lo anticipano più volte e lui è costretto a falli sciocchi ed inutili che gli costano l'ennesimo cartellino giornaliero.

SALAH 4.5: Se segnasse tutte le occasioni offensive che si crea a ogni partita, starebbe a quota 20 gol stagionali. Nel primo tempo si divora almeno 3 palle gol nitide, e guardando il risultato finale sono errori che pesano il doppio.
NAINGGOLAN 6: Sufficienza stirata per la solita grinta e caparbietà messa in mezzo al campo. Nel secondo tempo viene spostato ala e non riesce a combinare molto, ma in questo caso la colpa non può essere sua.

PEROTTI 6: Segna con la solita freddezza il rigore nettissimo dell'1-0 e, come è di suo solito, si impegna nel crossare per i compagni e provare qualche dribbling illuminante. Ma nel complesso, non ha fatto nulla di eccezionale.

DZEKO 6: Bergamo si conferma per lui un campo ostico e difficile, ma rispetto alla partita della scorsa stagione questa volta non ha particolari colpe. Rischia di segnare nel primo tempo ma la palla esce di un niente, si conquista abilmente il rigore con un colpo di tacco fantastico e nel secondo tempo, complice dei cambi assurdi, non riceve più palloni giocabili.

SOSTITUZIONI

EL SHAARAWY 5:
Spalletti si affida a lui per ridare linfa vitale al reparto offensivo, ma non crea nulla di particolarmente interessante. Mi aspettavo sicuramente qualcosa di più.

PAREDES 5: Il suo ingresso al posto di Perotti non fa altro che aumentare la spinta offensiva dei padroni di casa, conclusa con un suo errore sciocchissimo che consente a Keisse di segnare il rigore del 2-1.

ITURBE s.v.: Non ha tempo a sufficienza per creare qualcosa di interessante.

SPALLETTI 4.5: Sbaglia tutti i cambi della partita, soprattutto inserendo un centrocampista al posto di un attaccante su una situazione di parità. E anche l'ingresso di Iturbe desta non poche perplessità. Giornata di confusione per lui.

VOTO SQUADRA 5

Emanuele Grilli

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata