Triplice fischio
NEWS

Atalanta Roma 3-3. Un punto molto amaro

I giallorossi riescono nell’impresa di dilapidare 3 gol di vantaggio
Redazione de Il Legionario
inserita 6 mesi fa
171
7:00
1066
Pronti via Dzeko va in gol servito da un grande assist di petto di Zaniolo. L’Atalanta ci prova, costruisce gioco ma sotto porta è poco precisa. Al sesto Gomez colpisce la parte alta della traversa direttamente da calcio d’angolo, tre minuti dopo ci prova Ilicic, ma il tiro al volo finisce fuori. La Roma risponde con Dzeko e El Shaarawy, ma Berisha è attento. L’Atalanta non ci sta e Ilicic nel giro di due minuti prova due volte il sinistro neutralizzato bene dalla difesa giallorossa. Ci prova più volte anche Zapata, l’occasione migliore è quella del 18° minuto con il salvataggio di Karsdorp sulla linea. La Roma però è cinica e sfrutta al meglio le occasioni, con un Dzeko in gran spolvero. Al 33° il bosniaco viene lanciato da Nzonzi, lascia sul posto Toloi, scarta Berisha e e deposita la palla in rete per il raddoppio giallorosso. Al 40° altro assist geniale di Zaniolo per El Shaarawy, il faraone non sbaglia e segna la rete del 3-0. La partita dovrebbe essere chiusa, ma ad un minuto dalla fine del primo tempo Castagna sovrasta Karsdorp e di testa batte Olsen.

Nel secondo tempo la Roma sparisce dal campo e l’Atalanta sale in cattedra. Il secondo gol dei bergamaschi potrebbe arrivare già dopo tre minuti, ma Ilicic messo in porta da Gomez si scorda del pallone e grazia i giallorossi. La Roma è completamente in bambola, il pallino del gioco è oramai nelle mani degli uomini di Gasperini che accorciano ulteriormente le distanze al 59° con Toloi che di testa su cross di Gomez fredda Olsen. La Roma è in balia degli avversari, al 68° Ilicic viene atterrato in area da Kolarov, l’arbitro dopo aver rivisto l’azione al VAR concede il rigore all’Atalanta, sul dischetto si presenta Zapata che colpisce malissimo e manda la palla in curva. Questo errore avrebbe dovuto riaccendere i giallorossi e spegnere i bergamaschi, invece passano solo quaranta secondi e Zapata si riscatta battendo Olsen con un tiro leggermente deviato da Manolas. Di Francesco diventa matto, e anche noi! Non ci si capacita, ma è successo ancora, anche con tre gol di vantaggio la Roma è riuscita a farsi rimontare.

Uscire con un punto contro l’Atalanta a Bergamo non è male, ma se vai in vantaggio di tre gol poi devi portare a casa l’intera posta. E’ sempre la stessa storia, alla prima difficoltà i giallorossi si sbriciolano e rivelano tutte le loro fragilità.


Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata